Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Vincenzo Maria Strambi
home iconChiesa
line break icon

Il Papa incoraggia i giovani di Medjugorje e li affida alla Madonna

© Grzegorz Galazka/SIPA/EAST NEWS

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 02/08/21

Li invita a seguire il messaggio di Gesù al giovane ricco: "Vieni e seguimi", proprio come il tema dell'evento che si svolge nel paesino delle apparizioni

Altra mano tesa di Papa Francesco all’universo di fede che gravita attorno a Medjugorje. Dopo averlo fatto inserire tra i santuari in cui si è svolta la maratona del rosario nel mese mariano 2021, Medjugorje torna al centro dell’attenzione del Papa con un messaggio ai partecipanti al “Festival dei Giovani”. L’evento si svolge nel paesino bosniaco delle apparizioni mariane dal 1° al 6 agosto 2021. 

Ragazza si inginocchia a Medjugorje

Il giovane ricco

Il Festival dei Giovani è una settimana intensa di preghiera e di incontro con Gesù Cristo, «in particolare – dice il Papa – nella sua Parola viva, nell’Eucaristia, nell’adorazione e nel sacramento della Riconciliazione. Questo evento – lo dice l’esperienza di tanti – ha la forza di mettere in cammino verso il Signore». 

Ed è proprio questo, ricorda il pontefice ai giovani di Medjugorje, «il primo passo che fece anche il “giovane ricco” di cui ci parlano i Vangeli sinottici (cfr Mt 19,16-22; Mc 10,17-22; Lc 18,18-23), il quale si mise in cammino, anzi, corse incontro al Signore, pieno di slancio e di desiderio di trovare il Maestro per avere in eredità la vita eterna, cioè la felicità». 

Il tema del festival: “Vieni e seguimi”

La parola-guida del Festival di quest’anno «è proprio la domanda che quel giovane rivolse a Gesù: “Che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?”. È una parola che ci pone davanti al Signore; e Lui fissa il suo sguardo su di noi, ci ama e ci invita: “Vieni! Seguimi!” (Mt 19,21)».

Statua della Madonna a Medjugorje

La prima tappa: il bene verso il prossimo

Per aiutarlo ad accedere alla sorgente della bontà e della vera felicità, Gesù gli indica «la prima tappa da percorrere, cioè quella di imparare a fare il bene verso il prossimo: “Se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti” (Mt 19,17)». 

Gesù, tuttavia, prosegue Papa Francesco, «capisce anche qual è il punto debole del suo interlocutore: è troppo attaccato ai molti beni materiali che possiede. Perciò il Signore gli propone una seconda tappa da compiere, quella di passare dalla logica del “merito” a quella del dono: “Se vuoi essere perfetto, va’, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo” (Mt 19,21)».

“Seguire Cristo è un guadagno”

Infine, Gesù propone una terza tappa, dice il Papa ai giovani di Medjugorje, «quella dell’imitazione: “Vieni! Seguimi!”. “Seguire Cristo non è un’imitazione esteriore, perché tocca l’uomo nella sua profonda interiorità. Essere discepoli di Gesù significa essere conformi a Lui” (BENEDETTO XVI, Lett. enc. Veritatis splendor, 21). In cambio, riceveremo una vita ricca e felice, piena di volti di tanti fratelli e sorelle, e padri e madri e figli… (cfr Mt 19,29). Seguire Cristo non è una perdita, ma un incalcolabile guadagno, mentre la rinuncia riguarda l’ostacolo che impedisce il cammino». 

L’intercessione della Madonna

Papa Francesco affida i giovani all’intercessione della Madonna, senza tuttavia citare la Regina della Pace di Medjugorje, ma con una benedizione generica alla Madre di Dio

«Cari giovani, nel vostro cammino con il Signore Gesù, animato anche da questo Festival, vi affido tutti all’intercessione della Beata Vergine Maria, nostra Madre celeste, invocando luce e forza dallo Spirito Santo. Lo sguardo di Dio che vi ama personalmente vi accompagni ogni giorno, così che, nelle relazioni con gli altri, possiate essere testimoni della nuova vita che avete ricevuto in dono. Per questo prego e vi benedico, e chiedo anche a voi di pregare per me».

Tags:
medjugorje
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
BIBLE
Patty Knap
Se soffri d’ansia, devi conoscere il consiglio più ripetuto nella...
7
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni