Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

La croce che il Papa ha baciato prima di sottoporsi all’intervento chirurgico

POPE FRANCIS

iglesiadesantiago.cl

Pablo Cesio - pubblicato il 09/07/21

Com’è nata l’iniziativa?

Padre Samuel Arancibia, cappellano generale del Duoc UC, ha spiegato che “l’iniziativa ha preso vita quando i giovani hanno iniziato a pulire e a raccogliere i detriti caduti dal tetto e dalla cupola”, prosegue la nota.

“Con uno dei pezzi bruciati abbiamo realizzato una croce pettorale che è un segno molto forte, visto che con pezzi che erano letteralmente a terra abbiamo potuto creare una croce. È un segno di vittoria e una risposta alla violenza attraverso la croce di Cristo”, ha affermato il sacerdote.

Si stima che la croce sia stata realizzata da 60 persone tra docenti, allievi, personale amministrativo e direttori.

Se l’origine della croce e quello che rappresenta a livello di valore testimoniale commuovono, il tutto acquista ancor più rilevanza sapendo che poco dopo il Papa si sarebbe sottoposto a un intervento chirurgico. Cos’avrà pensato vedendo e baciando la croce? Non lo sappiamo. Ciò che è certo è che l’immagine è diventata una forte testimonianza della necessità di abbracciare la croce nei momenti difficili della vita.

  • 1
  • 2
Tags:
cilecroceinterventopapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni