Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Ottobre |
Santa Margheria-Maria Alacoque
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

3 infermiere della Croce Rossa beatificate come martiri

Red Cross nurse

Happy Max | Shutterstock

Larry Peterson - pubblicato il 04/06/21

Prima della cerimonia della loro beatificazione il 29 maggio, il vescovo Jesús Fernández González di Astorga ha affermato: “Queste martiri non erano legate ad alcuna fazione – la Croce Rossa andava ovunque fosse convocata, indipendentemente da chi aveva il controllo. Non portavano armi, né usavano le parole per attaccare nessuno. Erano semplicemente mosse dalla compassione umana e dalla carità cristiana, conoscendo i rischi e i pericoli quando si erano offerte volontarie”.

Il vescovo ha aggiunto che le tre donne hanno perdonato i loro aguzzini, offrendo un “modello della vocazione laica cristiana”.

“Anche se è stata data loro l’opportunità di ripudiare la fede, non lo hanno fatto. Erano persone con tutta la vita davanti – solo una grande speranza avrebbe potuto permettere loro di rinunciarvi, e solo un grande amore avrebbe potuto sostenere questa speranza. La testimonianza dei martiri offre un’ancora di salvezza, tenendoci a galla nella verità che rende liberi”.

La cerimonia di beatificazione ha avuto luogo sabato 29 maggio 2021 nella cattedrale di Santa Maria ad Astorga. Ha celebrato in rappresentanza del Papa il cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione vaticana delle Cause dei Santi. Le nuove beate, che come si è detto erano state seppellite originariamente in una fossa comune, sono state nuovamente sepolte nella cattedrale di Astorga nel 1948.

Il 30 maggio 2021, il Papa ha parlato di loro dopo l’Angelus di mezzogiorno:

“Queste tre donne laiche coraggiose, a imitazione del buon Samaritano, si sono dedicate a curare i feriti di guerra senza abbandonarli nel momento del pericolo, hanno rischiato, e sono state uccise in odio alla loro fede. Lodiamo il Signore per la loro testimonianza evangelica. Un applauso alle nuove Beate!”

Quasi 2.000 cattolici della Guerra Civile spagnola del 1936-1939 sono stati beatificati o canonizzati come martiri. Durante la guerra, il 12% del clero della Spagna è stato ucciso.

  • 1
  • 2
Tags:
guerra civile spagnolasanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni