Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 03 Ottobre |
San Francesco Borgia
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?

WEB2-Antoine-Mekary-ALETEIA-AM_1868.jpg

Antoine Mekary | ALETEIA

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 12/05/21

Perché alcuni peccati possono essere perdonati solo dai vescovi e altri dalla Santa Sede?

(I fedeli sottomettono) “con cuore contrito i propri peccati alla Chiesa nel sacramento della penitenza” (Concilio Vaticano II, Presbyterorum Ordinis, 5).

Innanzitutto, sono necessari due chiarimenti:

1. I peccati non vengono perdonati dal sacerdote in sé. Vengono perdonati da Dio, mediante l’assoluzione del ministro ordinato, vescovo o sacerdote.

2. Tutti i peccati trovano perdono in Dio tranne uno: il peccato contro lo Spirito Santo (cfr. Mt 12, 31). L’unico peccato che Dio non perdona è la bestemmia contro lo Spirito Santo.

In cosa consiste il peccato contro lo Spirito Santo?

La bestemmia non è soltanto a parole, ma anche con i fatti. Chi bestemmia? Chi non si sente bisognoso di Dio, chi non si sente peccatore o si considera senza peccato. Si tratta di chiudersi all’invito di Dio alla conversione, di indurire il cuore, al punto che la persona non si interessa più a Dio.

È peccato indurire il cuore e dire a Dio “Non mi interessi, sto bene senza di Te, non ho bisogno di Te”. È peccato considerare che Dio non possa perdonare, o negare il perdono di Dio nella Confessione. In questa circostanza, cosa può fare Dio? Nulla, solo lasciare che la persona muoia nel suo peccato. In questo caso Dio non può agire, non può fare niente, non ha nulla da perdonare, non perdona niente.

La Bibbia ci offre più luci: “Chi copre le sue colpe non prospererà, ma chi le confessa e le abbandona otterrà misericordia” (Prov 28, 13).

Il sacramento della Confessione

Solo Dio perdona i peccati (cfr. Mc 2, 7). Visto che Gesù è il figlio di Dio, dice di se stesso: “Il Figlio dell’uomo ha sulla terra autorità di perdonare i peccati” (Mc 2, 10), ed esercita questo potere divino: “Figliolo, i tuoi peccati ti sono perdonati” (Mc 2, 5; Lc 7, 48).

Ancor di più: in virtù della sua autorità divina, Gesù conferisce questo potere agli uomini (cfr. Gv 20, 21-23) perché lo esercitino nel Suo nome (Catechismo della Chiesa Cattolica, 1441). Tutti i peccati sottoposti al “potere delle chiavi”(Mt 16, 19) possono essere perdonati.

Attenzione, quindi, a dire: “Dio perdona questo peccato, ma non perdona quest’altro”. Una cosa è il giudizio sociale, e un’altra molto diversa è quello che Dio pensa e il potere che ha di perdonare il peccato – potere delegato ai Suoi apostoli.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
confessionepeccatisacerdote
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni