Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 15 Giugno |
Beato Clemente Vismara
home iconChiesa
line break icon

El Pelé, morto per non rinunciare al suo rosario

Jeffrey Bruno

Meg Hunter-Kilmer - pubblicato il 05/05/21

Il beato Zeffirino Giménez Malla sembrava uno dei tanti anziani dediti alla preghiera, ma poi è diventato martire

Verso la fine della sua vita, il beato Zeffirino Giménez Malla (1861-1936) assomigliava probabilmente ai tanti anziani che recitano il Rosario dopo la Messa quotidiana, ma il suo cammino verso la santità non è stato tipico, come non lo è stato la sua ricerca della virtù. Quando gli hanno sparato proprio perché recitava il Rosario, nessuno di quanti lo conoscevano si è sorpreso che abbia dato la vita per Dio.

Il fatto stesso che venisse data per scontata la santità di Zeffirino era notevole, visto l’etnia a cui apparteneva. Era un membro dei rom, popolo a cui spesso ci si riferisce in modo dispregiativo come “zingari”, ed è cresciuto in un mondo che lo disprezzava per la sua origine e il suo stile di vita.

Anziché amareggiarsi o abbandonare il suo popolo, Zeffirino ha adottato lo stile di vita rom ed è stato un ponte tra i Kalos (il suo gruppo) e gli Spagnoli.

La bontà come guida

Zeffirino era cresciuto in una famiglia povera ed errante di fabbricanti di cesti che si spostavano di paese in paese in Spagna e nel sud della Francia.

Pur essendo stato battezzato da bambino, i racconti della gioventù di Zeffirino ci dicono poco della sua vita di fede.

Il fatto che pregasse in catalando indica che probabilmente aveva imparato le preghiere quando viveva in Catalogna da bambino.

Il suo matrimonio fuori dalla Chiesa a 18 anni potrebbe però indicare che la sua formazione religiosa non fosse molto forte.

Può essere che non conoscesse la sua fede, ma Zeffirino si sforzava di essere giusto e buono.

Dopo che lui e la moglie Teresa si erano sposati in una cerimonia tradizionale rom, Zeffirino divenne commerciante di cavalli, professione nota per la sua disonestà.

Zeffirino, però, pur avendo talento e successo, non voleva ingannare nessuno, e la sua virtù naturale lo rese un bravo uomo d’affari.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
rom e sintirosariosanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Silvia Lucchetti
Matteo si è ucciso “in diretta” su un forum online. E...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni