Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconSpiritualità
line break icon

5 cose da sapere sulla preghiera del Regina Coeli

© Public Domain

ACI Digital - pubblicato il 08/04/21

L'antifona è recitata al posto dell'Angelus nel Tempo Pasquale


Durante Il Tempo Pasquale, la Chiesa recita la preghiera del Regina Coeli, una supplica alla Madre di Dio per la Resurrezione di suo Figlio Gesù, evento che rappresenta il più grande mistero della fede cattolica.

L’agenziaACI Digital ha pubblicato cinque fatti importanti da sapere su questa preghiera che sostituisce l’Angelus dalla Domenica di Pasqua alla Domenica di Pentecoste:

1. Il Regina Coeli è una delle quattro antifone mariane usate dalla Chiesa

Oltre al Regina Coeli, la Chiesa cattolica recita l’Alma Redemptoris Mater, a partire dai primi Vespri della Prima Domenica d’Avvento alla Festa della Presentazione, il 2 febbraio. Si recita anche l’Ave, Regina Caelorum dalla Presentazione al mercoledì della Settimana Santa. Il Salve Regina è l’antifona durante il tempo comune, da Pentecoste all’inizio dell’Avvento.

2. Autore sconosciuto

L’autore del Regina Coeli è ignoto, ma nella collezione di agiografie Legenda Aurea figura una storia su San Gregorio Magno (Papa dal 590 al 604 d.C.) che offre una spiegazione al riguardo. Si dice che quando questo Papa presiedeva una processione con preghiere alla Vergine Maria per porre fine a una peste a Roma, sentì delle voci angeliche che cantavano i primi tre versetti del Regina Coeli e aggiunse la riga “Ora pro nobis Deum. Alleluia”. Secondo la leggenda, quelle preghiere funzionarono e la peste terminò.

3. Dev’essere recitata tre volte al giorno

Come l’Angelus, il Regina Coeli viene recitato tre volte al giorno, all’alba, a mezzogiorno e al tramonto, come modo per consacrare la giornata a Dio e alla Vergine Maria.

  • 1
  • 2
Tags:
preghieraregina caeliregina coeli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni