Aleteia

Il Regina Coeli della wedding-band cristiana: Mienmiuaif

Condividi
Commenta

I mitici Mienmiuaif, la wedding-band cristiana più famosa della rete, hanno voluto festeggiare la Pasqua rivisitando in chiave personalissima e originale la preghiera in latino del Regina Coeli, tipica del periodo pasquale.

Facebook/Mienmiuaif

«Pasqua – già la parola è femminile. E il Risorto da chi si fa vedere? Prima dalle donne. Il cristianesimo è insomma profondamente sbilanciato a favore del gentil sesso, c’è poco da fare. Allora anche noi Mienmiuaif abbiamo pensato di festeggiare la Pasqua dal punto di vista delle donne, anzi della Donna, della Donna per eccellenza, della Regina, della Regina del Cielo che fatalità è anche la nostra Mamma. Niente di elitario, la Mamma è la Mamma di tutti, però, ecco, magari non tutti hanno la grazia di saperlo o di accettarlo. Insomma, avendo noi una Mamma del genere, una Mamma che è pure la Regina del Cielo, che ha portato nel grembo il Risorto ma quando ci parli a tu per tu non te lo fa minimamente pesare, anzi, ti tratta come se tu fossi l’unico, tu formichina minuscola come e più di tante altre, ti coccola come se non ci fosse nessuno al di fuori di te, insomma, avendo noi una Mamma così, potevamo non festeggiare insieme a Lei la resurrezione di Suo figlio e nostro Dio?» (Dal blog)

Facebook/Mienmiuaif

Il duo con l’anello, che poi in realtà è diventato un quartetto, è formato da: Anita, la bella uaif (moglie) che canta e asseconda le idee folli del mi, Giuseppe, il marito che suona insieme agli altri due componenti del gruppo nonché cari amici degli sposi.

Il loro Regina Coeli è accompagnato da un video girato a Milano e realizzato dallo scrittore Emanuele Fant insieme alla moglie Laura, ai quali Giuseppe e Anita hanno espresso nel blog profonda gratitudine:

«Il regalo che ci hanno fatto Emanuele e Laura, con questo video, è meraviglioso, dà un senso alla canzone e a questo desiderio di portare Dio lì dov’è dimenticato, lì dove sembrerebbe più difficile portarlo. Un video semplice ma fatto con amore e arte, per il quale siamo veramente grati e speriamo possa toccare più persone possibili».

Cantiamo e lodiamo la Regina del Cielo insieme a loro!

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni