Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

Paura del futuro: non cediamo alla rabbia, scegliamo il bene di tutti

Shuttesrtosck|Di sun ok

BenEssere - pubblicato il 16/02/21

Questa crisi prima sanitaria e ora anche sociale ed economica mette tutti noi davanti all'incertezza circa il futuro: il lavoro, le reti sociali, le prospettive di crescita, tutto è messo in discussione e a volte compromesso. Reagiremo come nel dopo-guerra con lo slancio della rinascita o ci lasceremo schiacciare dalla frustrazione e dalla paura?

Caro dottore, intorno a me sembra di vedere persone sempre più arrabbiate verso gli altri, quasi come a voler scaricare la responsabilità della crisi che stiamo attraversando su un possibile capro espiatorio. Ma a a che cosa serve esprimere e alimentare odio verso gli altri o verso chi ci governa? Alfio Giuffrida, Catania

risponde Francesco Vincelli
psicologo, psicoterapeuta, docente di psicoterapia Aiamc

Le crisi e i comportamenti sociali

Nei periodi di crisi economica e sociale abbiamo assistito spesso alla diffusione di comportamenti caratterizzati da rabbia e odio, nei confronti del prossimo e delle istituzioni. Di recente, come effetto dell’ultima grande crisi economica del 2008, abbiamo potuto osservare una delle ultime stagioni dell’odio, che per la prima volta ha trovato nello strumento dei social network un canale privilegiato di diffusione e sviluppo della rabbia sociale. Proprio mentre iniziavamo a prendere le distanze da questo triste periodo di diffusa insoddisfazione, ci siamo trovati di fronte alla pandemia e ai suoi effetti di devastazione sia sul piano del la salute sia sul piano dell’economia.

Paura e incertezza verso il futuro

La diffusione del coronavirus a livello mondiale, se da una parte ci ha fatto riscoprire alcuni fondamentali valori, dall’altra ha generato un diffuso sentimento di terrore e di incertezza verso il futuro. La malattia che non risparmia nessuno ci ha dimostrato come gli uomini possano essere fragili e tutti uguali, colpiti in maniera indiscriminata a prescindere dallo status sociale, dalla razza e dalla nazionalità.


LANTERN, FIELD, HAND

Leggi anche:
In tempo di paura la speranza cristiana ricorda all’uomo che nulla sfugge all’Amore

Riscoperta di valori essenziali

Ci ha permesso di riscoprire il grande valore della ricerca scientifica e della sanità pubblica con il diritto alla salute per tutti. Ci ha ricordato, attraverso la sofferenza prodotta dall’isolamento, l’importanza della famiglia e di una rete sociale che dà conforto e calore umano. Ma a causa della paura ha generato allo stesso tempo distanza tra le persone, diffidenza verso l’altro, sfiducia verso chi ci governa e terrore per il futuro e per una crescente crisi economica, che giorno dopo giorno rischia di buttare benzina sulla rabbia sociale e sull’odio.

Dopo la crisi, la rinascita?

Dunque che cosa prevarrà nel momento in cui inizieremo a dominare e poi a sconfiggere la malattia?

Sarà la voglia di ricostruire e di rinascere come è stato durante il cosiddetto “miracolo italiano” nel secondo dopoguerra o ci ritroveremo in un Paese ancora più diviso e impaurito? Daremo spazio alla solidarietà e al mutuo aiuto o assisteremo alla guerra tra gli ultimi, tra le diverse categorie e tra il Nord e il Sud?

È innegabile che nel nostro Paese di fronte alla paura verso la malattia, abbiamo potuto osservare una risposta forte e corale, caratterizzata dal rispetto delle regole e dell’altro fino a poter osservare una caduta drastica della curva epidemiologica.

La crisi economica dopo quella sanitaria: come ci comporteremo?

Ma come sapremo comportarci di fronte alla paura determinata dalla crisi generalizzata, dalla perdita del lavoro e dal futuro incerto? Ognuno di noi può essere parte attiva e modello di unità e crescita per l’intera popolazione, respingendo la tentazione alla divisione e all’odio. Quest’ultimo è il sentimento tipico di chi, non sapendo gestire la propria sofferenza, la sfoga desiderando e agendo il male e l’aggressività verso il prossimo.

L’opzione fondamentale: odio per l’altro o aiuto reciproco?

È il sentimento di chi è insicuro, immaturo, fragile psichicamente e intollerante alla frustrazione, colui che per liberarsi dalle sue paure, per far riemergere se stesso, usa l’ira e la violenza distruttiva. Ma fortunatamente siamo nella possibilità di scegliere. Da una parte c’è caos, divisione, distruzione. Dall’altra c’è il bene, la parte costruttiva, l’aiuto reciproco. Perché nel modo in cui tratto l’altro c’è sempre il modo in cui tratto me stesso.


WIRUS

Leggi anche:
Siete preoccupati per il vostro futuro dopo il Covid-19? Ascoltate questo monaco

QUI IL LINK PER ABBONARSI ALLA RIVISTA BENESSERE

Tags:
paura futuro
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
2
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
3
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
6
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni