Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
home iconStile di vita
line break icon

Come una verità spiegata da San Paolo mi sta aiutando con mio marito

Saint Paul

Attila JANDI | Shutterstock

Sarah Robsdottir - pubblicato il 19/11/20

In un matrimonio ci vogliono davvero tre persone!

«È solo un essere umano, che ti aspettavi?», mi ha chiesto Gesù l’altra sera mentre stavo lavando i piatti. Non mi ha parlato con una voce udibile, ma nei miei pensieri e nelle mie preghiere. Stavamo chiacchierando della mia ultima discussione matrimoniale, e la Sua correzione è stata gentile.

La forza della Parola

«’Quelli che sperano nel Signore acquistano nuove forze’ (Isaia 40, 31) – e allora perché ti fissi sempre tanto su tuo marito?»

La mia rabbia si è immediatamente dissolta. Ho offerto una preghiera per Pete, il mio compagno di viaggio in questa breve vita, e poi mi sono rivolta al mio Unico Vero Sposo, e nel mio cuore mi sono inchinata. Nello spazio di un respiro, mentre ero in piedi davanti al bancone della cucina, Gesù è aumentato, mentre io (e mio marito, e la nostra discussione matrimoniale) sono diminuita (Giovanni 3, 30).

La realtà di Cristo come mio Unico Vero Sposo è spiegata nel Catechismo (796), traendo spunto da San Paolo:

“L’unità di Cristo e della Chiesa, Capo e membra del corpo, implica anche la distinzione dei due in una relazione personale. Questo aspetto spesso viene espresso con l’immagine dello sposo e della sposa”.

“Il Signore stesso si è definito come lo « Sposo » L’Apostolo [San Paolo] presenta la Chiesa e ogni fedele, membro del suo corpo, come una Sposa « fidanzata » a Cristo Signore, per formare con lui un solo Spirito. Essa è la Sposa senza macchia dell’Agnello immacolato”.

Il classico del venerabile Fulton Sheen Three to Get Married si allinea a questa idea. Nel testo, Sheen scrive:

“Immaginate un grande cerchio, e al centro di esso raggi di luce che si irradiano verso la circonferenza. La luce al centro è Dio, e ciascuno di noi è un raggio. Più i raggi sono vicini al centro, più sono vicini l’uno all’altro. Più viviamo vicini a Dio, più siamo legati al prossimo; più siamo lontani da Dio, più siamo lontani l’uno dall’altro. Più ogni raggio si allontana dal centro, più diventa debole; più si avvicina al centro, più diventa forte”.

Lasciate entrare Dio nel vostro matrimonio

Quella sera in cucina ho trascorso un altro po’ di tempo pregando, chiedendo al mio Unico Vero Sposo di volgere il cuore di mio marito nella mia direzione (e il mio nella sua). Come coppia eravamo in una situazione di stallo, e ciascuno pensava che l’altro avesse torto. È per questo che in momenti del genere è tanto importante sapersi volgere a Cristo. Sheen spiega anche questa pratica:

“Per fare l’amore ci vogliono tre persone, non due: voi, il vostro coniuge e Dio. Senza Dio, la gente riesce solo a tirar fuori il peggio l’uno dall’altro. Gli amanti che non hanno altro da fare che amarsi scoprono presto che non c’è altro. Senza una lealtà centrale, la vita è incompleta”.




Leggi anche:
Nel matrimonio l’innamoramento non sparisce, se te ne prendi cura

Nel Cantico dei Cantici (4, 9), l’Amante parla all’Amata come di una “sorella” e una “sposa”, esprimendo un amore che è sia intimo che familiare. Come moglie, trovo sano adottare una prospettiva simile nel mio matrimonio, considerando mio marito in primo luogo e soprattutto fratello in Cristo.

Un atteggiamento del genere dà un margine molto maggiore alla fragilità umana. È così che mio marito e io camminiamo in questa breve vita insieme mano nella mano. Il nostro Unico Vero Sposo guida il cammino, perché Egli è l’unico che può davvero conquistare il nostro cuore.

Tags:
matrimoniosan paolo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MARIA DEL MAR
Rodrigo Houdin
È stata abbandonata in una discarica, ma ha c...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CHARLES
Anna Ashkova
La preghiera del Beato Charles de Foucauld da...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni