Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 30 Novembre |
Sant'Andrea
home iconFor Her
line break icon

Nel matrimonio l'innamoramento non sparisce, se te ne prendi cura

Di fizkes|Shutterstock

Matrimonio cristiano - pubblicato il 05/11/20

Restare innamorati per sempre non è romanticismo da quattro soldi; per gli sposi cristiani è una reale possibilità. Nel matrimonio l'innamoramento può continuare a vivere e a crescere con noi, se impariamo a fondarci sull'amore, sul dono reciproco e soprattutto sulla grazia sacramentale.

di Antonio e Luisa

Matrimonio e innamoramento: come si può restare innamorati per sempre?

Il matrimonio è per tutta la vita. Quando ci sposiamo questa è una delle certezze del matrimonio cristiano. Ci sposiamo promettendoci il per sempre. Siamo altrettanto convinti però che possiamo restare innamorati l’uno dell’altra per tutta vita?

Probabilmente il giorno delle nozze gli sposi ci credono altrimenti non avrebbero la forza di pronunciare il loro sì. Poi, con il tempo, le convinzioni cambiano un po’. Tante coppie scoppiano e anche tra quelle che magari per la fede, per i figli o per chissà quale motivazione restano insieme sento dire che l’innamoramento passa, che resta l’amore. Questa affermazione è vera ma va spiegata. E’ facile fraintendere. Sembra quasi che ad un certo punto sia inevitabile che i sentimenti inizino a scemare fino a scomparire lasciando spazio al dono di sè. L’amore, nella sua dimensione passionale ed erotica, scompare per lasciar posto alla donazione reciproca. Come fosse un obbligo e un peso. Se va bene resta anche l’amicizia.


INTYMNOŚĆ

Leggi anche:
Quando l’innamoramento finisce, inizia il viaggio per l’amore che manda in estasi

Ci dobbiamo accontentare?

E’ davvero così? Credete davvero che Dio abbia pensato per noi soltanto questo? Che Dio abbia voluto togliere dalla nostra relazione quella che è la parte più piacevole. Come se alle nozze di Cana, finito il primo vino, Gesù avesse lasciato solo acqua nelle giare. Tanto, ciò che conta è dissetarsi. Il vino e la gioiosa ebrezza che provoca, sono in fin dei conti ingredienti non fondamentali. Così il sentimento e la passione. Se ne può fare a meno, ciò che conta è il donarsi per l’altro.

Innamorati fino alla fine, ma fondati nell’amore

In realtà non è proprio così. L’innamoramento resta, deve restare tutta la vita. Cosa cambia allora? Cambia che non è più ciò su cui noi sposi fondiamo la relazione. La relazione sarà fondata sull’amore, cioè sulla scelta libera di ognuno di noi di mettere l’altro/a e il suo bene innanzi a noi stessi. Ciò non significa però che possiamo rinunciare ad essere innamorati. Come nelle nozze di Cana non si può rinunciare al vino.

L’innamoramento è vivo: cresce, cambia, va nutrito

Non c’è dubbio che l’innamoramento nel tempo cambia. Io sono diverso, mia moglie è diversa rispetto a come eravamo il giorno delle nostre nozze. Il sentimento e la passione cambiano con le diverse stagioni della nostra vita. Certo l’innamoramento non è qualcosa che si può mantenere se non viene curato. E’ come una piantina delicata. Bastano pochi giorni senza l’acqua della tenerezza e senza il sole della cura reciproca e la piantina può morire. A differenza della piantina, però, la relazione matrimoniale può risorgere. Basta mettersi d’impegno e ricominciare giorno dopo giorno a nutrirla. Si, è vero che non controlliamo completamente i nostri sentimenti, esistono per tutti, anche per me, periodi di aridità dove mi sento poco attratto da mia moglie. Il segreto è perseverare, continuo a prendermi cura di lei e ad essere tenero nei suoi confronti anche se non sempre mi viene spontaneo. Come un terreno arido. Va comunque preparato affinché torni fertile non appena il clima tornerà favorevole. L’innamoramento è così. Non lo vedi, non lo senti ma se perseveri tornerà più forte di prima.


COUPLE

Leggi anche:
Il matrimonio è una “ricreazione”!

Lo dico e lo confermo anche oggi, anche adesso che sto scrivendo. Mi basta incrociare lo sguardo della mia sposa per sentirmi profondamente innamorato di lei. L’innamoramento non finisce mai se lo vogliamo, dobbiamo però impegnarci a fondo per non farlo finire. Dipende da noi!

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA MATRIMONIO CRISTIANO

Tags:
amoreinnamoramento
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
CHRISTMAS MASS
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, ...
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
MEDALLA MILAGROSA
Corazones.org
Pregate oggi la Madonna della Medaglia Miraco...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Philip Kosloski
A cosa somiglia davvero il Paradiso secondo s...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni