Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconFor Her
line break icon

A merenda coi Santi: San Filippo Neri

SAN FILIPPO NERI

Wikipedia

Mogli e mamme per vocazione - pubblicato il 22/10/20

Continua il nostro cammino insieme verso la Festa dei Santi facendo conoscere ai bambini la storia dei nostri grandi amici che stanno in Cielo.

San Filippo in breve

Nato a Firenze nel 1515, figlio di un notaio di buona famiglia, ricevette una buona istruzione e poi fece pratica dell’attività di suo padre; ma all’età di diciotto anni abbandonò gli affari e andò a Roma. Là visse come laico per diciassette anni e inizialmente si guadagnò da vivere facendo il precettore, scrisse poesie e studiò filosofia e teologia.

A quel tempo la città era in uno stato di grande corruzione, e nel 1538 Filippo Neri cominciò a lavorare fra i giovani della città e fondò una confraternita di laici che si incontravano per adorare Dio e per dare aiuto ai pellegrini e ai convalescenti, e che gradualmente diedero vita al grande ospizio della Trinità. Filippo passava molto tempo in preghiera, specialmente di notte e nella catacomba di san Sebastiano, dove nel 1544 sperimentò un’estasi di amore divino che si crede abbia lasciato un effetto fisico permanente sul suo cuore. Nel 1551 Filippo Neri fu ordinato prete e presto si fece un nome come confessore: gli fu attribuito il dono di saper leggere nei cuori.


SAN DOMENICO SAVIO

Leggi anche:
A merenda coi Santi: San Domenico Savio

Ma la sua occupazione principale era ancora il lavoro tra i giovani. San Filippo era assistito da altri giovani chierici, e nel 1575 fondò la Congregazione dell’Oratorio. Diventò famoso in tutta la città e la sua influenza sui romani del tempo, a qualunque ceto appartenessero, fu incalcolabile. Morì a ottanta anni, amato dai suoi e da tutta Roma, con un amore carico di stima.

SAN FILIPPO NERI
Fabia Barbirato

Che cosa mi insegna San Filippo

San Filippo Neri è il santo della letizia, della gioia, della semplicità. Ci insegna che per ogni persona è possibile arrivare a Dio, non attraverso strade difficili e impegnative, ma nella semplicità e nella gioia che nasce dall’incontro con il Signore. Un incontro che cambia la vita e il cuore, proprio come è successo a questo grande santo!

Il libro

Suggerimento di lettura a cura di Loretta Fortuna

Il libro che vi proponiamo questo mese è:

SAN FILIPPO NERI, CELLESI
Il pozzo di Giacobbe

L’attività

San Filippo Neri ha vissuto un profondo cambiamento della sua vita e del suo cuore (addirittura un cambiamento fisico!) in forza dell’incontro con Gesù avvenuto nella preghiera. Oggi vogliamo proprio lavorare con i bambini per far loro comprendere che la vera preghiera è quella che porta Gesù nel cuore!

Realizziamo con i bambini le mani in preghiera.

Occorrente per ogni bambino:

  • una sagoma della mani, stampata su cartoncino colorato;
  • una sagoma del cuore, stampata su cartoncino di colore diverso;
  • forbice;
  • colla;
  • colori.

Procedimento:

Fate ritagliare ad ogni bambino le sagome di mani e cuore, da piegare poi lungo le linee e incollare uno sull’altra. All’interno del cuore fate disegnare Gesù.

Le mani giunte indicano proprio l’atteggiamento di preghiera, che deve arrivare fino al cuore e riempirlo della presenza di Gesù!

SAN FILIPPO NERI, DISEGNO
Mogli e mamme per vocazione


FRIENDS, SMILING, SKY

Leggi anche:
San Filippo Neri rideva, come ride chi è davvero figlio di Dio

La ricetta: cheesecake “cuore gioioso”

A cura di Cecilia McCamerons Piazza
San Filippo Neri, il “santo della gioia”, aveva fisicamente un cuore più grande del normale a causa di un’effusione di Spirito Santo avvenuta durante una preghiera nel giorno di Pentecoste del 1544.

Ingredienti per la base:

  • 200 g biscotti frollini
  • 100 g burro fuso

Ingredienti per la crema:

  • 3 cucchiai di farina di cocco
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 300 ml di acqua
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 250 ml di panna fresca
  • 8 g fogli di gelatina
  • 3 vasetti di yogurt ovvero circa 375 g (al cocco o naturale)

Ingredienti per la decorazione:

  • Topping alla fragola

Utensili utili:

  • Tortiera a cerniera

Procedimento:

In un pentolino aggiungere ai 2 cucchiai di amido l’acqua, lo zucchero e la farina di cocco.
Portare all’ebollizione sul fuoco continuando a mescolare e finché il composto sia piuttosto denso. Lasciare raffreddare.
Tritare i biscotti e aggiungere il burro fuso. Mescolare bene e livellare il composto sul fondo della tortiera ricoperto di carta da forno. Riporre in frigo.

Mettere a bagno i fogli di gelatina in acqua fredda e lasciare rinvenire.
In una ciotola montare bene la panna con uno sbattitore poi aggiungere lo yogurt e successivamente il composto con l’amido di mais. Mescolare.

Strizzare i fogli di gelatina e posizionarli in un pentolino con due cucchiaini di acqua, accendere il fuoco e mescolando fare sciogliere la gelatina.
Aggiungere la gelatina alla crema e mescolare bene.
Posare la crema sulla base di biscotti nella tortiera e livellare con un cucchiaio la superficie.
Mettere in frigo per almeno 3 ore oppure in freezer per almeno un’ora.

Prima di servire, posizionare sul piatto di portata e decorare con il topping alla fragola disegnando un cuore con il sorriso.
VARIANTI: è possibile usare uno stampo a forma di cuore e ricoprire la crema con marmellata di fragole o fragole fresche o lamponi e creare la faccia sorridente con cioccolato fuso o caramelle o gocce di cioccolato.

SAN FILIPPO NERI, TORTA
Cecilia McCamerons Piazza

Preghiera finale

San Filippo ci insegna il senso profondo della preghiera: lasciarsi cambiare il cuore da Gesù. L’incontro con Lui porta tanta gioia nella nostra vita! Proponiamo ai bambini di pregare lo Spirito Santo, chiedendo allo Spirito di entrare nel nostro cuore e di aiutarci a incontrare Gesù!

Per scaricare il file PDF che contiene: i disegni di San Filippo Neri, sia a colori che in bianco e nero e le sagome per il lavoretto:

CLICCATE QUI

Raccontateci come vanno le vostre merende!

Vi ricordiamo che tutti i materiali, le attività e i disegni sono da utilizzare solamente nel contesto dell’iniziativa “A merenda con i Santi”.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA MOGLIE E MAMME PER VOCAZIONE

Tags:
bambinisan filippo neri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni