Aleteia
martedì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
Chiesa

Francesco racconta come ha vissuto la benedizione Urbi et Orbi nel cuore della pandemia

VINCENZO PINTO | AFP

Kathleen Hattrup - pubblicato il 10/10/20

Il 27 marzo scorso, mentre il Covid-19 infuriava, Papa Francesco impartiva eccezionalmente una benedizione Urbi et Orbi. Il Pontefice si è recentemente confidato su quel momento di grande intensità.

La sua benedizione Urbi et Orbi dal sagrato di una Piazza San Pietro deserta, il 27 marzo scorso, ha segnato i fedeli. Papa Francesco ha voluto confidare come ha vissuto quel momento storico nel corso di un’intervista con Carmen Magallón, direttrice dell’edizione spagnola della rivista Il mio Papa.


PAPIEŻ FRANCISZEK

Leggi anche:
La preghiera di Papa Francesco e la Benedizione Urbi et Orbi

Ci ricordiamo tutti di quella notte memorabile e del pontefice che sembrava portare il peso del mondo sulle spalle, come isolato sotto un filo di pioggia, sovrastato dalla situazione preoccupante. Come un padre in mezzo alla tempesta, egli si è mostrato per rassicurare i suoi figli con la sua presenza. Ci ricordiamo del suo passo claudicante e dell’aria contrita.

«Il mio cuore era con tutto il popolo di Dio»

E a proposito: durante l’intervista Papa Francesco ha confidato che da principio temeva di scivolare sui gradini umidi del sagrato. Tuttavia ha proseguito:

Il mio cuore era con tutto il popolo di Dio che soffriva, con un’umanità che ha subito questa pandemia e che, al contempo, ha avuto il coraggio di andare avanti. Salivo le scale pregando. Ho pregato tutto il tempo e sono andato via pregando. È così che ho vissuto il 27 marzo.

Questa confessione toccante mostra in modo evidente che il pontefice argentino è vicino ai fedeli e che, malgrado sia papa, è abitato a volte da preoccupazioni assai concrete.

Ha poi aggiunto che l’udienza generale senza i fedeli era stata particolarmente difficile, per lui.

Era come parlare a dei fantasmi. Ho compensato quelle numerose assenze fisiche con telefonate e lettere. Questo mi ha aiutato a tenere il polso di come le famiglie e le comunità stavano vivendo il momento.

Quanto al passo claudicante, quello non è una novità: il Santo Padre soffre infatti di problemi all’anca e di una sciatica che gli causa intensi dolori.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
benedizione urbi et orbicoronaviruspandemiapapa francesco
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Religión en Libertad
Lo jihadista non è riuscito a decapitarmi: “C...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni