Aleteia
martedì 27 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
For Her

Mascherine e bambini: cosa c'è da sapere

GIRL

Shutterstock | Scarc

Ospedale Bambino Gesù - pubblicato il 07/10/20

Con il rientro in classe, l'utilizzo della mascherina è ancora più importante per proteggere sé stessi e gli altri

Il Ministero della Salute ha stabilito che la mascherina deve essere indossata dai bambini dai 6 anni in su se non è possibile mantenere il distanziamento sociale. Ma è possibile indossarla già dai due anni di età. Affinché l’uso della mascherina sia efficace, deve coprire ampiamente il naso e la bocca per essere fissata dietro le orecchie o la testa. Bisogna però fare attenzione alla loro forma, evitando di usare mascherine troppo grandi e scomode per il viso del bambino. Un bambino deve indossare la mascherina a scuola, dopo i 6 anni di età, all’entrata, all’uscita e in tutte le situazioni in cui non è seduto al suo banco, a distanza di sicurezza dagli altri.

All’aria aperta la mascherina va indossata per giocare solo nel caso in cui non si riesca a mantenere una distanza di 1- 2 metri dagli altri. È importante anche che il bambino si lavi subito le mani con acqua e sapone o con soluzione alcolica se tocca superfici dove si sono già poggiate le mani degli altri (ad esempio giochi o attrezzi per i giochi). Come gli adulti i bambini sono tenuti ad indossare la mascherina nei luoghi in cui potrebbero avere difficoltà a rispettare la distanza di sicurezza, specie se chiusi, come ad esempio negozi, supermercato, sale di attesa del medico. È da ricordare che se i bambini vanno a trovare i nonni è più sicuro che indossino la mascherina.

I consigli per un buon uso della mascherina

      1. Lavare le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o eseguire l’igiene delle mani con soluzione alcolica prima di indossare la mascherina
      2. Indossare e manipolare la mascherina toccando solo gli elastici
      3. Invitare il bambino a non toccarsi il viso
      4. Rimuovere la mascherina allentando gli elastici dietro le orecchie
      5. Fare attenzione a non toccare occhi, naso e bocca quando si rimuove la mascherina
      6. Lavare le mani con acqua e sapone o disinfettarle con una soluzione alcolica immediatamente dopo aver tolto la mascherina.


MASK

Leggi anche:
Quali sono i primi sintomi del Covid-19?

Come realizzare una mascherina in casa

Nonostante a scuola vadano utilizzate le mascherine chirurgiche, per il tempo libero dei bambini può essere utile e divertente realizzare una mascherina in stoffa, le cosiddette mascherine di comunità.

Il Centro per il Controllo delle Malattie americano raccomanda l’utilizzo di protezioni per il viso in stoffa di cotone a trama fitta utilizzando pochi semplici strumenti: due rettangoli di stoffa da 25×15 cm in tessuto di cotone e due cordini elastici tondi. Servono forbici, ago e filo e se disponibile la macchina da cucire.

Ecco come procedere

A scuola di salute

Lavare la mascherina

È possibile lavare le mascherine di comunità se fatte con materiali che resistono al lavaggio a 60 gradi.

In modo analogo vanno lavate anche le mascherine “fatte in casa”.

È importante assicurarsi che il tessuto di cotone si adatti bene al viso coprendo il naso, la bocca e il mento e che nello stesso tempo consenta di respirare bene.

QUI IL LINK AL MAGAZINE MULTIMEDIALE A SCUOLA DI SALUTE

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
bambinimascherinasalute
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni