Aleteia
martedì 29 Settembre |
Santi Arcangeli
News

Prete ucciso a Como, i migranti: così don Roberto ci ha salvato

DON ROBERTO MALGESINI

Basilica Cattedrale di Como

Gelsomino Del Guercio | Wed Sep 16 2020

Il ricordo commosso dei poveri di don Roberto Malgesini. La zia Giuliana: era talmente buono che faceva i funerali anche agli uccellini morti

Il popolo di Como piange don Roberto Malgesini, accoltellato a morte da un migrante. In centinaia hanno preso parte alla veglia in suffragio e al suo funerale. Sono numerosi coloro che hanno ricevuto un gesto di aiuto da questo sacerdote molto amato.

Don Roberto era il coordinatore del gruppo colazioni, i volontari che tutte le mattina si preoccupano di portare un the caldo o qualcosa da bere ai senzatetto della città. E proprio uno di loro lo avrebbe aggredito a morte per cause da accertare.

Nel giorno dei funerali,La Stampa (15 settembre), descrive scene di sincera commozione davanti alla chiesa:

Il ragazzo che piange lontano da tutti si chiama Mamadou: «La vedi questa camicia? Me l’ha regalata lui sabato mattina». La donna che tira manate contro la porta chiusa della casa parrocchiale, invece, è arrivata qui al confine fra Italia e Svizzera partendo dal Gambia: «I miei figli sarebbero morti di fame senza don Roberto.

I funerali agli uccellini

Duramente colpita dalla notizia anche l’adorata zia Giuliana. «L’ho cresciuto a casa mia, come fosse mio figlio – racconta la donna di 83 anni – Lui e il fratello Mario, finite le lezioni a scuola, venivano a casa mia, si trattenevano sino a sera. I genitori lavoravano, non potevano badare a loro. Mi sono affezionata a lui come a un figlio. Sin da piccolo diceva che voleva fare il prete. Giocava nel giardino con mia figlia Emma, erano legatissimi i due cugini, e quando trovavano un uccellino morto nel verde, lui saliva in solaio, prendeva dei vecchi abiti, li indossava perché ne celebrava il funerale. Era il più buono di tutti i cugini. Ha fatto tanto del bene».

“Gli ultimi sono il suo pane”

«È sempre stato un prete molto in gamba – ricorda don Vito Morcelli, il parroco della popolosa frazione del Comune di Cosio Valtellino – e sin da piccolo aveva espresso il desiderio di fare del bene agli altri. C’è riuscito alla perfezione. E l’ha fatto, giorno dopo giorno, con entusiasmo. Con radicalità evangelica. Voleva stare con gli ultimi. “Gli ultimi sono il suo pane“, proprio come ripete Papa Francesco» (Il Giorno, 15 settembre).

Papa Francesco: ucciso da uno che lui stesso aiutava

Proprio il Papa, durante l’udienza del mercoledì in Vaticano, ha detto: «Desidero ricordare in questo momento don Roberto Malgesini, sacerdote della diocesi di Como che è stato ucciso da una persona bisognosa che lui stesso aiutava, una persona malata di testa».

«Mi unisco al dolore e alla preghiera dei suoi famigliari e della comunità comasca – ha proseguito il Pontefice – e come ha detto il suo vescovo, rendo lode a Dio per la testimonianza, cioè per il martirio, di questo testimone della carità verso i più poveri».

«Preghiamo in silenzio per don Roberto Malgesini – ha concluso – e per i tutti i preti, suore, laici, laiche che lavorano con le persone bisognose e scartate dalla società!» (Rai News, 16 settembre).

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
omicidioprete
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: "Ho visto i ...
HOLDING HANDS
Comunità Shalom
Il demonio non sopporta che gli sposi si amin...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
LUXOR FILM FESTIVAL
Zoe Romanowsky
Un filmato potente di appena un minuto sul ma...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
LORELLA CUCCARINI,
Silvia Lucchetti
Lorella Cuccarini accusata di omofobia: la su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni