Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

7 citazioni di Edith Stein che ogni donna dovrebbe leggere

WOMAN READING NEWS
SHUTTERSTOCK
Condividi

Con il suo stile particolare, la Stein è una voce dei tempi moderni

Edith Stein è sempre stata una donna notevole. Nata in Germania nel 1891, col tempo è diventata nota per il suo nome religioso, Santa Teresa Benedetta della Croce.

La Stein avrebbe potuto condurre una vita tranquilla al margine degli sguardi altrui, visto che le donne della sua epoca spesso ricevevano funzioni significativamente inferiori nella società rispetto agli uomini.

Invece di questo, ha deciso di seguire la sua vocazione autentica, che l’ha portata prima a seguire un programma di Filosofia di grande prestigio presso l’Università di Gottinga, poi all’insegnamento e alla conversione alla fede cattolica, e infine al suo ingresso in un monastero carmelitano.

L’affascinante vita della Stein è stata interrotta prematuramente dal suo martirio in un campo di sterminio nazista durante la II Guerra Mondiale, ma per via della sua ampia esperienza e alle sue profonde qualità intellettuali è stata in grado di scrivere e pubblicare con perspicacia contributi sulle donne e sulla vocazione in loro.

EDITH STEIN
Public Domain

Le sue idee sono state particolarmente influenti per Papa San Giovanni Paolo II, che l’ha canonizzata nel 1998 dicendo: “L’esperienza di questa donna, che ha affrontato le sfide di un secolo travagliato come il nostro, diventa esemplare per noi”.

La Stein è una santa per i tempi moderni, e risulta particolarmente perspicace per quanto riguarda ciò che significa essere donna nel mondo moderno.

Il suo stile particolare di femminismo è originale, e contiene una saggezza di cui le donne di oggi posso approfittare.

Non è una persona facile da classificare, e non spera nemmeno che le altre donne si affannino ad adattarsi a un’etichetta.

Al posto di questo, spiega il dono unico e insostituibile che sono le donne per il mondo. Alla fine dei conti, forse non cercava di essere una persona di spicco. Probabilmente si limitava ad essere se stessa.

Ecco una piccola dimostrazione di quello che può dire al mondo di oggi:

WOMEN
Photo by Gift Habeshaw on Unsplash

“Essere madre significa nutrire e proteggere la vera umanità e portarla al suo pieno sviluppo” (Significato del valore intrinseco della donna nella vita nazionale)

Edith non ha mai dubitato del fatto che essere madre sia una vocazione insostituibile a cui molte donne sono chiamate.

Non tutte le donne hanno bisogno di essere madri (lei stessa non lo era) per avere una vita felice e piena, ma solo una donna può essere chiamata a questa bellissima vocazione spesso sottovalutata.

Edith, al contrario, insisteva sul fatto che si tratta di una delle vocazioni più nobili. Se siete madri, ricordate la dignità e l’importanza della vostra vocazione.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni