Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santi Nazario e Celso
home iconStorie
line break icon

Un’anziana signora di Beirut suona al piano tra le rovine della sua casa

WEB3-ELDERLY-WOMAN-PLAY-PIANO-BERIUT-Twitter.jpg

Agenzia Nova | Twitter | Fair Use

Cerith Gardiner - pubblicato il 07/08/20

Rende un tributo a ciò che ha perso

Mentre il popolo libanese affronta le conseguenze delle terribili esplosioni che hanno avuto luogo a Beirut il 4 agosto, è stato diffuso un video toccante che mostra un’anziana signora seduta al pianoforte che suona il brano Auld Lang Synecon sullo sfondo il rumore di bicchieri rotti che vengono spazzati.

Con la finestra distrutta e i vetri sparsi a terra, la signora suona mentre un’altra persona è impegnata a pulire.

Anche se la melodia scozzese è forse una scelta insolita per qualcuno che siede al piano in Medio Oriente, è un’antica canzone folk che prende spunto dalle opere del poeta Robert Burns, particolarmente significativa in questo momento.


NEWBORNS, HOSPITAL

Leggi anche:
Un’infermiera eroica ha salvato 3 neonati nell’esplosione di Beirut

Il titolo del brano significa letteralmente “molto tempo da quando”, che può essere inteso come “i giorni passati”. È una canzone che riconosce il passato mentre ci si muove nel futuro, ed è quindi particolarmente comune ascoltarla in occasione del Capodanno.

Questa esibizione sembra riassumere splendidamente i sentimenti di questa signora nei confronti di ciò che ha perso, celebrando al contempo quello che ha avuto.

Tags:
anzianilibanosuonare
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni