Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Marciano di Siracusa
home iconArte e Viaggi
line break icon

Il Cristo dell'Avana, sopravvissuto a tre fulmini e due cospirazioni

LA HABANA

Shutterstock | Roberto La Rosa

Macky Arenas - pubblicato il 07/07/20

L'assalto al palazzo presidenziale dell'Avana (Cuba) nel 1957 promosse la sua costruzione

Non è il Corvocado di Rio de Janeiro né il Gesù che veglia su Lisbona o quello di Lubango, in Angola. È il Cristo dell’Avana, di cui si parla poco ma ai cui piedi è scorsa molta storia.

Con una mole di 320 tonnellate, colpisce il visitatore e veglia come una sentinella su una fede che sei decenni di ateismo non sono riusciti a schiacciare. Il Cristo di Rio apre le braccia, mentre questo ha aperti gli occhi, anche se sono stati lasciati vuoti perché desse l’impressione di guardare tutti da qualsiasi luogo. In effetti osserva, attento, ciò che accade ai suoi piedi, mostrando il suo cuore, il Cuore di Gesù, la devozione che lo ha ispirato.

Cospirazione politica sullo sfondo

Dietro la sua costruzione c’è una storia di cospirazione politica. Nel 1957 si è verificato un assalto al palazzo presidenziale dell’Avana. All’epoca governava il dittatore Fulgencio Batista, e l’obiettivo dei congiurati era quello di eliminarlo e prendere il potere. Sua moglie, angosciata, intraprese il progetto di costruire la statua come promessa al Cuore di Gesù per la vita di suo marito.

Batista lo guardava da un’altra prospettiva: inaugurarla sarebbe stato un modo per guadagnarsi il sostegno popolare che stava perdendo.

Si iniziarono a raccogliere i fondi, si formò un comitato e molta gente contribuì a finanziare il progetto.

La bellezza maschile, vista da una donna

La statua è un’opera colossale di una donna cubana, Jilma Madera, che è andata in Italia e ha trascorso due anni a preparare il progetto. L’artista non si è basata su nessuna immagine esistente di Gesù, scolpendola basandosi su quello che per lei rappresentava l’ideale di bellezza maschile. Varie rassegne citano una frase dell’artista, morta a Cuba nel 2000:

“Ho seguito i miei principi e ho cercato di ottenere una statua piena di vigore e fermezza umana. Al volto ho impresso serenità e interezza come per dare l’idea di una persona certa delle proprie idee; non l’ho visto come un angioletto tra le nuvole, ma come un uomo con i piedi ben saldi sulla terra”.

L’immagine è alta 20 metri ed è composta da 67 pezzi giunti a Cuba dall’Italia, che prima della partenza hanno ricevuto la benedizione di Papa Pio XII. È l’unica scultura al mondo fatta di 300 tonnellate di marmo bianco di Carrara. Il leggendario cardinale Arteaga l’ha inaugurata a malincuore, non ovviamente per il soggetto, ma per le differenze inconciliabili che lo allontanavano dal dittatore e dal suo Governo.


JOSE FELIX PEREZ

Leggi anche:
Cuba: la bella storia del prete che lavorava in fonderia

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
cristocubastatua
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni