Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Gennaio |
Santi Mario e Famiglia
home iconSpiritualità
line break icon

Cristo non è venuto a cambiare il mondo ma il cuore dell'uomo

PEOPLE CROSSING

View Apart I Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 26/05/20

Solo uomini che hanno il cuore cambiato diventano protagonisti di un cambiamento che tocca tutto il mondo.

In quel tempo, Gesù, alzati gli occhi al cielo, disse:
«Padre, è giunta l’ora, glorifica il Figlio tuo, perché il Figlio glorifichi te.
Poiché tu gli hai dato potere sopra ogni essere umano, perché egli dia la vita eterna a tutti coloro che gli hai dato.
Questa è la vita eterna: che conoscano te, l’unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo.
Io ti ho glorificato sopra la terra, compiendo l’opera che mi hai dato da fare.
E ora, Padre, glorificami davanti a te, con quella gloria che avevo presso di te prima che il mondo fosse.
Ho fatto conoscere il tuo nome agli uomini che mi hai dato dal mondo. Erano tuoi e li hai dati a me ed essi hanno osservato la tua parola.
Ora essi sanno che tutte le cose che mi hai dato vengono da te,
perché le parole che hai dato a me io le ho date a loro; essi le hanno accolte e sanno veramente che sono uscito da te e hanno creduto che tu mi hai mandato.
Io prego per loro; non prego per il mondo, ma per coloro che mi hai dato, perché sono tuoi.
Tutte le cose mie sono tue e tutte le cose tue sono mie, e io sono glorificato in loro.
Io non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo, e io vengo a te». (Gv 17,1-11)

“Io prego per loro; non prego per il mondo, ma per coloro che mi hai dato, perché sono tuoi”. Non dobbiamo mai dimenticare che Cristo non è venuto a cambiare il mondo ma a cambiare l’uomo. Finché non faremo pace con questa verità di fondo rimarremo sempre male del fatto che il mondo non solo non è migliorato con la Sua venuta, ma sembra invece peggiorato. Gesù non viene nel mondo per cambiare la politica dei romani. Gesù non viene nel mondo per convertire l’economia. Gesù non viene nel mondo per inaugurare un’arte nuova. Gesù non viene nel mondo per darci istruzioni sulla salvaguardia del creato. Gesù viene nel mondo per salvare l’uomo, e questa salvezza accade con una radicale trasformazione del suo cuore. Solo gli uomini che hanno il cuore cambiato diventano protagonisti di un cambiamento che tocca la politica, l’economia, la cultura, l’arte, l’ecologia e tanto altro. È quello che molto spesso dimentichiamo quando pensiamo che basta fare la differenziata dei nostri rifiuti per metterci la coscienza a posto sulla cura del creato.

È quello che dimentichiamo quando pensiamo che basta dare un panino a un povero per esaurire le esigenze di carità a cui ci richiama il Vangelo. Ha ragione il papa a dirci che è proprio guardando il creato ferito che dobbiamo domandarci a che punto è la nostra conversione. È proprio ascoltando il grido degli ultimi che dobbiamo domandarci se la nostra fede è ideologia o esperienza reale. Se vogliamo vedere Cristo non dobbiamo vedere il mondo, ma l’uomo che lo abita. Ecco perché nel vangelo di oggi Gesù prega accoratamente il Padre per ogni uomo: “Tutte le cose mie sono tue e tutte le cose tue sono mie, e io sono glorificato in loro. Io non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo, e io vengo a te. Padre santo, custodisci nel tuo nome coloro che mi hai dato, perché siano una cosa sola, come noi”. È la preghiera di chi sa che l’unica maniera per essere efficaci è essere in “unità” con chi si ama. L’unità interiore (con Cristo) ed esteriore (con i fratelli) è la condizione di ogni vera redenzione.

#dalvangelodioggi

Tags:
vangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
3
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù mi ha mostrato il “Li...
4
PIENIĄDZE ZA MSZĘ
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Stipendio dei preti, quanto guadagnano? Quei ...
5
Papa Giovanni Paolo II
Philip Kosloski
La formula di San Giovanni Paolo II per sconfiggere il male nel m...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni