Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 12 Maggio |
home iconSpiritualità
line break icon

Come intendere la ricchezza dell’Eucaristia ora che non possiamo andare in chiesa?

DOCTOR, MASK, PRAYING,

FamVeld | Shutterstock

Catholic Link - pubblicato il 11/04/20

di Mauricio Montoya

“Gesù è il Figlio primogenito di Dio, figlio che ammira e ama suo Padre, e che ogni giorno vuole offrirgli un regalo di azione di grazie, ma chiede ai fratelli di firmare la carta del regalo. Quel regalo è l’Eucaristia, e la firma dev’essere onorata essendo dono per la vita altrui” – padre Raniero Cantalamessa OFMC.

L’Eucaristia è l’azione di rendimento di grazie per eccellenza, oltre ad essere l’atto di donazione di Cristo come sacrificio gradito al Padre. Sacrificio che consiste nel fatto che Gesù si fa vittima di espiazione per noi, senza alcuna eccezione.

In questo tempo di quarantena in cui i nostri templi sono chiusi, molti di noi sono privati della celebrazione dell’Eucaristia “di presenza”, e ci resta solo la consolazione della sua celebrazione virtuale.

Siamo sinceri, non è lo stesso, già solo a partire dall’assenza dell’effetto sacramentale. Senza volermi addentrare in questo, vorrei che pensassimo al valore che ha l’Eucaristia nella nostra vita e nella nostra fede.

Offriamo un sacrificio a Dio

WEB2-PRAY-HOME-HANDS-shutterstock_533440183.jpg
Daniel Jedzura I Shutterstock

Nell’Eucaristia, il sacerdote offre a Dio il sacrificio dell’altare, ma una cosa che spesso trascuriamo è che noi, come sacerdoti battesimali, in unione al sacerdote che presiede la celebrazione liturgica, offriamo la nostra vita come offerta di questo sacrificio.

Le varie intenzioni, necessità o difficoltà con cui arriviamo al tempio ogni giorno, quando vengono consegnate a Dio diventano offerta dell’altare. È per questo che è necessario arrivare in chiesa in anticipo, per poter pregare e consegnare la nostra offerta a Dio.

E ora che non possiamo andare in chiesa?

By winui | Shutterstock

In primo luogo, penso che il fatto di non avere la possibilità di andare al tempio e di celebrare l’Eucaristia ci abbia permesso di sentire la mancanza di questa ricchezza, di valorizzarla molto di più. In altre parole, è diventato reale il detto “Nessuno si rende conto di quello che ha finché non lo perde”.

Dico questo perché è capitato a tutti di essersi sentiti un giorno semplicemente pigri e di essere andati a Messa senza essere “collegati” totalmente. O peggio ancora, di esserci andati pur preferendo fare qualcos’altro.

Questi giorni in cui non possiamo andare in una chiesa ci hanno portati a provare un maggior desiderio di unirci a Gesù sull’altare. Non so se capita anche a voi, ma ogni volta che mi unisco alla celebrazione eucaristica attraverso i mezzi di comunicazione mi chiedo “Cosa proveremo quando torneremo nei nostri templi?”

  • 1
  • 2
Tags:
comunionecoronavirus
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
ROSES, TERESA LISIEUX
Annalisa Teggi
Novena delle rose, 5 storie di chi ha ricevuto una carezza da San...
7
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni