Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 02 Dicembre |
Beato Charles de Foucauld
home iconSpiritualità
line break icon

5 elementi per capire che abbiamo tutti bisogno di consolazione spirituale

Shutterstock / MANDY GODBEHEAR

Catholic Link - pubblicato il 04/04/20

di Silvana Ramos

Fuggire dal dolore non ha senso. È quasi come fuggire dall’amore. Prima o poi il dolore arriva nella nostra vita, in momenti diversi e con varia intensità. Possiamo sperimentarlo fin da piccoli. Non c’è età in cui il dolore sia assente. Il dolore è un mistero proprio di ciò che è umano.

Ci sono momenti in cui è così intenso che ci costa affrontarlo. Arriva per questioni o circostanze proprie della nostra vita, ma anche per fattori esterni e inaspettati che ci colgono di sorpresa.

Un terremoto, una crisi economica, una pandemia… Sperimentiamo circostanze per le quali non siamo preparati. Arriva l’incertezza, e ci sembra di trovarci in una strada senza uscita.

I momenti di dolore non sono fatti per ascoltare sermoni. Abbiamo bisogno di consolazione, di compagnia, di un luogo in cui riposare e riprendere le forze per andare avanti.

È allora che la consolazione spirituale acquista una rilevanza ancor maggiore. Come accedervi? È sempre a disposizione? E se non ho mai fatto ricorso a Dio? Ecco qualche suggerimento per capire un po’ meglio la consolazione spirituale. Capirete che è un dono accessibile a tutti.

1. Tutti abbiamo bisogno di consolazione spirituale

CC BRO JEFFREY PIOQUINTO / FLICKR

Capire che tutti abbiamo bisogno di consolazione è un buon punto di partenza. Avere bisogno di essere consolati non significa essere deboli per definizione, ma che si è umani e che non si può fare tutto.

Vuol dire che amiamo, che le cose ci fanno soffrire. Che a volte (spesso) ci sentiamo perduti e abbiamo bisogno di qualcuno che non solo ci mostri il cammino, ma che ci accompagni. Camminare da soli nella vita è impossibile. Siamo fatti per vivere in comunità, insieme.

Quanto ci mancano l’affetto e la compagnia in questi momenti! Abbiamo bisogno gli uni degli altri. “Altri” in cui poter riposare fiduciosi. Se capiamo questo, tutto acquisterà senso.

2. Vedere Cristo come un amico

CROSS
Exe Lobaiza | Cathopic CC0

Cristo è quella persona che ama in modo incondizionato, e non è lontano, sa quello che proviamo. Ha sperimentato i dolori più grandi – paura, tradimento, solitudine, morte. Cristo ha dato la propria vita, fino all’ultima goccia di sangue. È vero Dio e vero uomo. Conosce le nostre lotte meglio di chiunque altro.

Cristo vive. Guardiamolo per quello che è, il nostro grande amico, quello vero. Quello che ha dato la vita per noi. Guardiamo Cristo come un amico, colui con cui possiamo parlare senza dover nascondere nulla, con la fiducia con cui abbiamo sempre sognato di parlare con qualcuno.

  • 1
  • 2
Tags:
spiritualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni