Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Sesso: è un problema non arrivare all’orgasmo?

Condividi

La qualità della vita sessuale di una coppia dipende dal fatto di raggiungere o meno l’orgasmo?

Quanti film, riviste commenti ci assicurano che una buona vita sessuale si raggiunge solo quando la coppia arriva simultaneamente all’orgasmo! In base agli ultimi studi, sono poche le coppie che lo sperimentano davvero. L’orgasmo simultaneo è un semplice mito? Come parlarne in coppia? È una condizione essenziale per avere una vita sessuale piena?

La questione del piacere sessuale è un tabù per molte coppie. I coniugi non ne parlano, o ne parlano poco, e soffrono per questa mancanza di dialogo per una doppia pressione: far sì che il partner arrivi all’orgasmo e ottenere il proprio, seguendo così i postulati imposti dalla società.

Questa pressione da un lato può provocare l’insicurezza nell’uomo, che teme di fallire a livello sessuale (considerando un fallimento quello che mostrano i film), dall’altro può portare la donna a fingere un piacere che in realtà non sta provando. Come segnala François Kraus, dell’Institut d’Études d’Opinion (Ifop), i risultati di uno studio realizzato dal dipartimento “Genere, sessualità e salute sessuale” indicano che “l’importanza conferita all’orgasmo al momento di valutare il successo sessuale di una coppia frena l’autenticità e la libertà d’espressione della persona, soprattutto di quelle in fase di costruzione della propria sessualità e/o all’inizio di una relazione”.

La perfetta armonia sessuale è un’illusione. “Il 30% delle donne non arriva all’orgasmo”, afferma Olivier Florant, sessuologo e autore di Ne gâchez pas votre plaisir, il est sacré (Non rovinate il vostro piacere, è sacro). Questo dato statistico è corroborato dalle cifre dello studio dell’Ifop: il 26% delle donne e il 14% degli uomini riconoscono di non aver sperimentato piacere nel loro ultimo rapporto sessuale. Il 58% delle donne ammtte poi di aver finto un orgasmo.

Per tranquillizzare le coppie, soprattutto quelle giovani, la consulente matrimoniale Bénédicte Lucereau commenta: “Durante il primo rapporto sessuale, è raro che le donne sperimentino piacere. Il piacere nelle donne si costruisce con il tempo”.

Per questo, è positivo esprimere ciò che si prova negli incontri intimi, quando si vive un momento particolarmente piacevole, di quelli che si raggiungono solo quando un uomo e una donna fanno l’amore. “È stato meraviglioso!”, dice una donna al marito. In questo modo si costruisce il rapporto sessuale commentando ciò che è piaciuto all’uno e all’altro. “L’adattamento amoroso dev’essere continuo”, sottolinea Olivier Florant.

È importantissimo parlare di desideri e frustrazioni, ed essere consapevoli delle ferite del passato e delle prime volte perché la coppia raggiunga una sessualità in cui ogni coniuge si senta assistito, soddisfatto e amato, con o senza orgasmo. “Costruire la sessualità è trovare questo equilibrio tra i desideri e le paure di ciascuno”, spiega il sessuologo.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni