Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 01 Dicembre |
Beato Charles de Foucauld
home iconChiesa
line break icon

A Messa, perché a volte durante la consacrazione si suona una campanella?

ALTAR BELLS

Domaine Public

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 03/03/20

Attualmente, visto che la Messa si celebra in lingua volgare, le persone stanno più attente e sanno qual è il momento della consacrazione

Durante la Messa pre-conciliare (che si celebrava in latino, e nella quale i fedeli vedevano il sacerdote di spalle), molti fedeli perdevano la concentrazione, si distraevano e non distinguevano i vari momenti della celebrazione.

Per richiamare l’attenzione dei fedeli sui momenti culminanti della Messa, venivano allora usati dei campanelli, soprattutto al momento della consacrazione.

Nel caso della consacrazione, c’erano due modi per richiamare l’attenzione dei fedeli: la campanella che il chierichetto suonava e la collocazione di un candeliere con una candela accesa sull’altare.

Queste campane permettevano alle persone di sapere che stava accadendo o stava per accadere qualcosa di importante. Tutti i fedeli si inginocchiavano, atteggiamento che si mantiene ancora oggi.

Attualmente, visto che la Messa si celebra in lingua volgare, le persone sono più attente e sanno qual è il momento della consacrazione; per questo l’uso dei campanelli non è più obbligatorio, ma opzionale.

Secondo l’Ordinamento Generale del Messale Romano, “poco prima della consacrazione, il ministro, se è opportuno, avverte i fedeli con un segno di campanello. Così pure suona il campanello alla presentazione al popolo dell’ostia consacrata e del calice secondo le consuetudini locali” (n. 150).

Tags:
Messa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
LOURDES
Il Cattolico
Novena preparatoria all'Immacolata Concezione...
ANGEL
Philip Kosloski
A cosa assomigliano i nostri angeli custodi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni