Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 29 Novembre |
San Francesco Antonio Fasani
home iconStile di vita
line break icon

Osa essere tenero. Anche se non sei la mucca della Milka

Marc Pascual

Robert Cheaib - pubblicato il 18/02/20

Il terzo passo che ti propongo nei nostri dieci passi verso la felicità di coppia (e, a dire il vero, nella felicità di ogni relazione) è «osa essere tenero».

Non ti nascondo che l’ispirazione mi è venuta da una pubblicità di qualche anno fa della Milka… Ma non per questo il mio invito va considerato come diabetico, cioccolatoso e una specie di sdolcinato tenerume.

La prima cosa che ci tengo a mettere in chiaro, infatti, è che la tenerezza non è il tenerume.

E giusto per rendere l’idea, ti ricordo che uno dei grandi attributi di Dio nell’Antico Testamento è la misericordia e la tenerezza (e sono sinonimi) e non credo che si possa dire del Dio biblico, soprattutto nell’Antico Testamento, che era uno sdolcinato.

Ok. Basta introduzioni. Andiamo al sodo. Parto da un’analogia del Cantico dei cantici

Le piccole volpi

Le volpi sono animali così piccoli, teneri e belli. Ci ricordano anche Il piccolo principe e l’amicizia, e quindi ci stanno istintivamente e culturalmente simpatiche. Me le sono trovate davanti un paio di volte facendo strade di campagna. Ti si presentano indifese e ti disarmano perché vedono i fari della macchina venir loro incontro e si immobilizzano. Allora devi fermarti, in attesa che si decidano di andarsene.

Proprio da questi piccoli animaletti, l’amante del Cantico d’amore di Salomone avverte: «Prendeteci le volpi, le volpi piccoline che devastano le vigne: le nostre vigne sono in fiore» (Ct 2,15). Non parla di dinosauri, rinoceronti, ma neanche di buoi. Parla di volpi piccoline di cui non si sentono i passi quando vengono, ma che possono rovinare le vigne in fiore, simbolo dell’ebbrezza d’amore.

Dove voglio arrivare? – Nella vita di coppia le crepe non iniziano con sismi apocalittici. Le crepe iniziano con piccoli gesti di disattenzione, di mancanza di rispetto, di parole fuori luogo. Poi le parole iniziano a creare distanze nei cuori, inizia il silenzio di indifferenza. Si avvia un “effetto farfalla” che non tarda a scatenare inferni.

Proprio come nella teoria dell’effetto farfalla, un batter d’ali può diventare un uragano dall’altra parte del mondo, così una spintarella leggera può diventare nel tempo uno schiaffo e poi violenza domestica mortifera.

«Prendeteci le volpi piccoline» è l’invito ad essere attenti alle piccole cose. È l’invito a non darsi licenze nei piccoli gesti, perché poi si arriva a cose grandi e gravi. «Chi è fedele nel poco è fedele nel molto» (Lc 16,10).

È un po’ come il consiglio di quel saggio maestro che porta il discepolo all’aperto e gli dice: «Sradica un po’ di erbaccia». Il discepolo, con facilità e con una sola mano, strappa un mazzo d’erba. Poi gli chiede di sradicare un arbusto. Con un po’ di sforzo e con due mani riesce a sradicarlo. Gli mostra poi un albero e gli chiede di sradicarlo. Il discepolo obbediente usa il massimo della sua forza, ma non riesce neanche a smuoverlo.

«È così con le abitudini – riprende il maestro – se le sradichi all’inizio, è facile. Più procrastini più diventa difficile, fino a diventare quasi impossibile con le tue sole forze».

Le abitudini di oggi sono il carattere di domani, sono le regole del futuro. Per questo bisogna instaurare abitudini e dinamiche di felicità e di rispetto nella coppia.

Tante volte le coppie scoppiano non perché i partner sono cattivi, ma piuttosto “inesperti” e in qualche modo “sciocchi”, perché non badano alle piccole cose che formano il quadro della realtà.

Una bella foto digitale è formata da un numero enorme di pixel, così la vita di coppia è composta da piccoli gesti che fanno una grande differenza, da piccoli momenti che plasmano tutta la vita.

Gesto pratico

La tenerezza è un attributo divino importante. Se vogliamo amare «da Dio», dobbiamo inserirla nel nostro vissuto di coppia. Come?

Pesando bene le nostre parole.

Bene-dire l’altro, ovvero, dire bene di lui e di lei… un gesto che sembra troppo spontaneo all’inizio e diventa troppo difficile e appare superfluo dopo. Non fatevi illusioni! Non è mai superfluo dire l’amore e la stima.

Trova una parola bella (e vera) da dire oggi. E, perché no, a partire da oggi, tutti i giorni.

Se vuoi approfondire, il libroIl gioco dell’amore parla anche della gestualità della tenerezza, dei baci e dei abbracci…

Tags:
amoresan valentino
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
MEDALLA MILAGROSA
Corazones.org
Pregate oggi la Madonna della Medaglia Miraco...
FIRST CENTURY HOUSE AT THE SISTERS OF NAZARETH SITE
John Burger
Archeologo britannico pensa di aver trovato l...
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
CHRISTMAS MASS
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, ...
Pape François audience
Gelsomino Del Guercio
"Benedizione Urbi et Orbi del Papa". Attenti,...
Amy Brooks
5 ragioni per cui indosso la Medaglia Miracol...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni