Aleteia
mercoledì 30 Settembre |
Santi Arcangeli
News

Nelle Filippine niente strette di mano allo scambio del segno della pace, mentre la paura per il coronavirus aumenta

SIMBANG GABI; PHILIPPINES CHRISTMAS

Public Domain

Padre Atilano Fajardo | Mon Feb 17 2020

La Chiesa cattolica ha diffuso linee guida per ostacolare la diffusione della malattia

In risposta alla minaccia del coronavirus, la Chiesa cattolica delle Filippine ha diffuso delle linee guida consigliando ai fedeli che vanno a Messa di evitare di stringersi la mano durante lo scambio della pace e di tenersi per mano quando si recita il Padre Nostro.
Nella sua circolare a tutti i vescovi e agli amministratori diocesani, la Conferenza dei Vescovi Cattolici delle Filippine (CBCP) ha consigliato di adottare queste misure per evitare la diffusione della malattia, e ha esortato tutti a pregare per chi sta soffrendo per il coronavirus.
“Mentre il mondo guarda osserva con ansia e vigilanza la diffusione del 2019 Novel Corona Virus (2019-N Cov), ci rivolgiamo al nostro amorevole Padre del cielo per ottenere protezione e guida. Agendo in base alle istruzioni dell’arcivescovo Romulo G. Valles, presidente della CBCP, stiamo diffondendo queste linee guida e l’Oratio Imperata per il 2019- N Cov, per poter presentare come Chiesa e come Nazione la nostra supplica attraverso la preghiera”.
La circolare è stata diffusa il 29 gennaio, e ha esortato tutte le parrocchie a recitare dopo la Comunione l’Oratio Imperata in tutte le Messe, festive e dei giorni feriali, a cominciare dal 2 febbraio, festa della Presentazione del Signore.
Per evitare la diffusione del virus sono state raccomandate queste misure: i fedeli dovrebbero prendere la Comunione in mano ed evitare dallo stringersi le mani durante la recita del Padre Nostro e allo scambio del segno della pace. Le parrocchie sono anche esortate a controllare e sostituire l’acqua santa delle acquasantiere e a installare teli protettivi sulle griglie dei confessionali. Preghiere speciali e processioni penitenziali saranno organizzate da parrocchie, chiese e cappelle dedicate a San Raffaele e San Rocco, noti come patroni nei periodi di pestilenza e in caso di malattie incurabili.
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
chiesacoronavirusfilippine
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: "Ho visto i ...
Gelsomino Del Guercio
Parla il sacerdote che ha vinto 35mila euro a...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Oleada Joven
Lettera di Gesù a te: dalla mia croce alla tu...
LUXOR FILM FESTIVAL
Zoe Romanowsky
Un filmato potente di appena un minuto sul ma...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni