Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Novembre è il mese dedicato alle anime del Purgatorio

SOULS IN PURGATORY
Condividi
di Genevieve Perkins

Sapevate che ogni mese ha una devozione cattolica tradizionale? Quest’anno concentriamoci su ciascuna di loro per crescere nella nostra fede e nelle nostre tradizioni! Prendiamo degli appunti, scriviamolo sul calendario e recitiamo una preghiera specifica ogni giorno del mese per ricordarcelo. Potete usare una preghiera già associata alla devozione o recitarne una personale.

Guardate il bollettino della vostra parrocchia. Molte chiese scrivono dei nomi accanto alle Messe. Quelle persone hanno bisogno di preghiere, e il più delle volte le parrocchie pregano per le persone defunte. Assicuriamoci di fare tutto ciò che è possibile per i defunti, soprattutto per i più bisognosi, pregando che arrivino in Cielo.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica ci parla dello stato di purificazione chiamato Purgatorio (paragrafo 1031). In Cielo non è ammesso niente di male. Il sacrificio di Gesù trasforma, non è solo una “copertura”. Ciò che intendo è che crediamo che il sacrificio di Cristo non consista solo nel fatto di farci apparire puri, perché veniamo trasformati quando Lo accettiamo veramente in pienezza. Abbiamo bisogno di riceverlo.

Come esseri umani caduti e imperfetti, potremmo non entrare nella vita eterna completamente senza macchia, ed è per questo che il Suo amore continua a purificarci nello stato del Purgatorio. Ciò che resta del peccato viene eliminato. Tradizionalmente, la gente chiede di celebrare 40 Messe per una persona defunta. Il numero 40 a livello biblico rappresenta un periodo lungo.

L’aldilà non ha necessariamente un senso di tempo, e quindi quando qualcuno parla di tempo, siamo solo noi esseri umani finiti che cerchiamo di comprendere l’aldilà. Dovremmo prepararci ad essere liberi dal peccato il prima possibile attraverso la preghiera, i sacramenti donati da Dio e la conversione costante. In questo modo potremo godere per così dire “prima” del Regno dei Cieli a cui tutti apparteniamo.

Fino ad allora, ci sforziamo di comprendere e di visualizzare il Purgatorio.

Non limitatevi a guardare la lista di persone che hanno bisogno di preghiere o che sono defunte. Pregate davvero per loro per nome. È anche una buona opportunità per chiedere ai santi di pregare per chi è in Purgatorio:

4 novembre – San Carlo Borromeo

11 novembre – San Martino di Tours

13 novembre – Santa Francesca Saverio Cabrini

15 novembre – Sant’Alberto Magno

16 novembre – Santa Gertrude e Santa Margherita di Scozia

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni