Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 23 Settembre |
San Pio da Pietrelcina
home iconNews
line break icon

Imu non pagata: braccio di ferro tra Comune e Santuario di Loreto. Chi ha ragione?

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 30/08/19

Nelle casse comunali ci sarebbe un ammanco di 130mila euro. La Delegazione Pontificia fa reclamo: ecco perché non dobbiamo pagare nulla

E’ diventato un caso la vicenda dei presunti mancati pagamenti dell’Imu della Santuario di Loreto al Comune marchigiano.

Gli accertamenti effettuati dalle autorità comunali hanno riscontrato un mancato pagamento di 130 mila euro, una cifra che era stata notificata alla Chiesa attraverso i canali amministrativi, anni addietro. La cartella esattoriale è finita al centro di una disputa diplomatica perchè la Santa Casa di fatto è una realtà di proprietà della Santa Sede e contemplata nel Trattato del Laterano.

DOMEK LORETAŃSKI W KRAKOWIE
Archiwum Kapucynów Prow. Krakowska.
La Santa Casa di Loreto

Secondo il Comune la Chiesa è insolvente

Una questione un po’ vecchia che si trascina irrisolta. Tutto è nato nel 2013. Dalle carte la Chiesa risulterebbe insolvente. La somma dovuta riguarda ilpagamento all’erario per l’Imu (su ostelli, terreni e fabbricati e altre strutture commerciali). Il denaro era previsto nei bilanci comunali ma non è mai stato incassato perchè non è chiara la cornice normativa. Il santuario ha presentato una dichiarazione come ente non commerciale, rammentando che la struttura è una realtà che dipende dal Vaticano. Al momento il contenzioso resta aperto in attesa di soluzioni.




Leggi anche:
La Chiesa deve pagare l’Ici? Vediamo intanto quanti soldi fa risparmiare allo Stato

Secondo la Chiesa l’attività non è commerciale

Nel frattempo la Delegazione Pontificia per la Santa Casa di Loreto ha fatto presente, in una dichiarazione, che non si è mai sottratta alle tasse dovute. Il fatto è che stavolta la questione è ben altra, «se in virtù della sua appartenenza alla Santa Sede e del suo governo per il tramite della Segreteria di Stato, la Delegazione Pontificia debba subire da parte di un soggetto pubblico le valutazioni di merito riguardanti la strumentalità e l’accessorietà delle sue diverse attività rispetto ai fini di carità e di culto da essa perseguiti, fini che nessuno ha mai messo in dubbio» (Il Messaggero,30 agosto).

“Tasse pagate regolarmente”

Nel reclamo, dunque, la Delegazione Pontificia ha ricordato che la Santa Casa non è una semplice parrocchia, ma è un Ufficio della Segreteria di Stato del Vaticano. Una parte di uno stato estero che gode della extraterritorialità riconosciuta dai Patti Lateranensi del 1929 e le cui attività di culto sarebbero direttamente connesse alla gestione dei suoi beni. Le tasse, dunque, sarebbero state pagate regolarmente e la normativa richiamata dal Comune non sarebbe applicabile (Cronache Maceratesi, 31 agosto).




Leggi anche:
Ferrara chiede gli arretrati Imu, la Chiesa deve 100 mila euro

Tags:
chiesaimuloreto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
5
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
6
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
7
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni