Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Dio non va in vacanza

SUNSET
Condividi

“La necessità di riposare ci ricorda ogni giorno che passa che non siamo altro che esseri umani, non piccoli dèi”

Monsignor Nuno Brás, vescovo di Funchal, nell’isola portoghese di Madeira, ha pubblicato qualche anno fa questo testo sulla necessità umana di fare delle pause per riposare – una necessità che non deve fungere da giustificazione per dimenticarci di Dio. Vale la pena di rileggere questa riflessione in occasione delle ferie:

La tecnologia, frutto del progresso scientifico che il mondo occidentale ha messo a nostra disposizione, ci dà non di rado la sensazione di essere onnipotenti, invincibili e dominatori di tutto.

Progettiamo la nostra vita e vogliamo a ogni costo che tutto vada in base alle nostre previsioni e che gli altri seguano le nostre regole – che abbiano gli stessi gusti, che tifino lo stesso club sportivo, che siano a nostra disposizione quando abbiamo bisogno di loro.

Questa illusione di onnipotenza che ci piace tanto, però, offre ogni giorno vari segni del fatto che non è altro, appunto, che un’illusione.

Uno di questi segni è la necessità del riposo quotidiano. Non esiste nessuno che non debba riposare, dormire. Possiamo “fare tutta una tirata”, come amano dire gli studenti sotto esame, passando una notte senza dormire e portando avanti il giorno successivo il lavoro che si deve fare, ma dopo il sonno dev’essere almeno minimamente compensato. Nelle ore in cui dormiamo diventiamo vulnerabili, senza coscienza, alla mercè del mondo esterno.

La necessità di riposare ci ricorda ogni giorno che passa che non siamo altro che esseri umani, non piccoli dèi.

Ed è questo che dovrebbero ricordarci le ferie – o almeno il periodo dell’anno in cui alleggeriamo i nostri compiti quotidiani e cerchiamo di fare quello che ci piace di più, senza orari rigidi da rispettare.

Spesso con le ferie arriva anche il fatto di dimenticare Dio. Con la scusa che non conosciamo gli orari delle Messe salta l’Eucaristia domenicale e dimentichiamo anche il tempo da dedicare alla preghiera. Dimentichiamo che siamo cristiani, “discepoli missionari”.

Grazie a Dio, Egli non va in ferie. Continua ad amarci e a cercare un momento di incontro con noi.

Monsignor Nuno Brás, su Voz da Verdade, 26/07/2015

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.