Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

Il gesuita diventato sacerdote dopo essersi seduto in aereo vicino a Madre Teresa

KINLEY TSHERING
Condividi

Aveva chiesto un segno e lo ha avuto davvero!

La futura santa ha poi smesso di pregare e gli ha chiesto da dove venisse.

Tshering ha riferito ad Aleteia che la loro conversazione, che ha avuto luogo in inglese, non è stata lunga, e ha riguardato soprattutto la sua incertezza sul fatto di diventare sacerdote. “Mi ha incoraggiato a dire di sì”, ha aggiunto.

Tshering sottolinea che quello con Madre Teresa non è stato un “incontro fortuito”, quanto piuttosto un “incontro provvidenziale che ha cambiato tutta la vita”. Si è unito ai Gesuiti come novizio a Darjeeling il 21 giugno 1986.

Ha poi incontrato Madre Teresa ancora una volta, nell’ottobre 1995, dopo la sua ordinazione, quando si è recato a Calcutta. “È stata felice, e mi ha detto che aveva pregato per me negli ultimi 10 anni”, ha confessato.

Tshering ha trascorso 33 anni a Darjeeling, dove ha diretto un college ed è stato preside di due scuole prima di diventare Provinciale della Provincia di Darjeeling della comunità gesuita. Per via del suo background nel campo degli affari, ha anche avuto l’opportunità di insegnare business, ma ha rifiutato. “Ho sentito che tornare a quella cultura e quel clima non era la mia chiamata”, ha affermato.

È poi tornato nella sua terra natale, dove si occupa dell’esigua popolazione cattolica, per la quale celebra la Messa la domenica. Non sa di altri convertiti al cattolicesimo di origine bhutanese, ma dice che in Bhutan c’è qualche cattolico di origine nepalese.

Geplaatst door Kinley Tshering op Dinsdag 14 november 2017

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni