Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 12 Maggio |
San Pancrazio
home iconStorie
line break icon

Il primo non vedente a diventare sacerdote in Portogallo sarà ordinato a luglio

Padre Tiago Varandas

Diocese de Braga / Reprodução

Aleteia - pubblicato il 12/06/19

La cecità fisica non ha pregiudicato la vista dell'anima: Tiago “ha visto” che Gesù lo chiamava

Tiago Varandas è nato nel 1984 a Lamego, in Portogallo, con il glaucoma congenito. Nel corso dell’infanzia e dell’adolescenza ha perso la vista, al punto che a 16 anni ha avuto bisogno di un cane-guida. Chi compie oggi la missione di “essere i suoi occhi” è la dolce labrador Ibiza.

La cecità fisica non ha comunque pregiudicato la vista dell’anima del giovane Tiago, che “ha visto” con chiarezza che Gesù lo chiamava. La cecità fisica, ha spiegato, ha acuito altre facoltà, come quella di saper ascoltare in modo più sereno.

“Ritengo che la capacità di ascolto sia uno degli strumenti migliori che porto nella vita sacerdotale; è una delle cose più belle che porto con me. Un sacerdote dev’essere un uomo d’ascolto! La sete che le persone hanno di Dio si riflette nella necessità di sfogarsi, di avere qualcuno che le ascolti. Le persone hanno sete di Dio, e se non le ascoltiamo cercheranno altrove”.


cancer, new priest,

Leggi anche:
Seminarista malato terminale diventa sacerdote grazie a Papa Francesco

Tiago non è certo il primo sacerdote non vedente del Portogallo, ma è il primo non vedente a diventare sacerdote nel Paese.

“Ci sono padri che sono diventati ciechi con la vecchiaia o per qualche malattia, ma quando sono stati ordinati vedevano. Il mio caso è diverso. Ho perso la vista a 16 anni ed ero già cieco quando ho seguito il mio percorso accademico e religioso”.

Fuori dal Portogallo ci sono già stati casi di uomini non vedenti ordinati sacerdoti.

Tiago riceverà l’ordinazione il 14 luglio, in una cerimonia celebrata da monsignor José Ortiga, arcivescovo di Braga.

Tags:
disabilitàordinazione sacerdotaleportogallosacerdote
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
rosary
Aleteia
Sapete quali sono i sacramentali istituiti dalla Madonna?
7
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni