Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 02 Febbraio |
Presentazione del Signore e Purificazione della Vergine
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Quando una ragazza non riesce a dire di no, entra in gioco il papà supereroe!

DAUGHTER AND FATHER

Shutterstock

Zrinka Peters - pubblicato il 30/05/19

C'è qualcosa di speciale nella protezione che mio marito dà a mia figlia che non riesco a replicare

L’estate scorsa, la nostra famiglia ha trascorso un pomeriggio divertente in una spiaggia vicino casa. Mia figlia di 13 anni aveva portato un’amica, e stavano giocando in acqua. Mio marito era dentro con i bambini più piccoli e io cercavo di convincere il minore ad abbandonare la sabbia e a godersi il divertimento in acqua.

Ho sentito parlare a voce alta e ho alzato lo sguardo vedendo mio marito dire nergicamente “Rimanete laggiù” ad alcuni adolescenti che si erano avvicinati a mia figlia e alla sua amica. I ragazzi hanno fatto marcia indietro e io ho saputo il resto della storia. Le ragazze non volevano giocare con loro. Uno dei ragazzi ha iniziato a scherzare dicendo: “Andiamo, ragazze a puntini (l’amica indossava un costume a pois), dateci il numero di telefono!”, al che le ragazze hanno riso nervosamente e hanno scosso la testa. A quel punto mio marito ha affrontato i ragazzi e ha detto loro di andare via e lasciarle stare, cosa che hanno fatto, ma non prima di esprimere il proprio disappunto e borbottare contro di lui.

L’incidente mi è tornato in mente quando mi sono imbattuta in una ricerca che mostra che il 15-25% delle adolescenti si sente “bombardata” dal “sexting”, includendo richieste di foto nude, e troppe di loro sembrano non essere capaci di dire di no.

girl-1848477_960_720
pixabay

L’autrice dello studio, Sara Thomas, della Northwestern University, ha analizzato le storie di 462 ragazze e ha scoperto che le ragazze era stato chiesto di inviare foto spogliate erano “’sopraffatte, confuse, stanche, bombardate e intrappolate tra la pressione di dire sì o no. Le loro preoccupazioni erano offuscate da quelle più immediate e quotidiane, come volere quel rapporto, promesse d’amore e di fiducia, richieste persistenti, rabbia, molestie e minacce”.

“Di fronte a queste pressioni, le ragazze spesso acconsentivano alle condizioni dei ragazzi”, ha affermato la Thomas. “Se molte si assumevano la responsabilità di negoziare su queste pressioni, erano anche confuse e non avevano strumenti per farvi fronte”.

Non riuscivano a dire di no. Per loro resistere era difficile. Anelavano ad amore e approvazione. A cercare di rendere il ragazzo felice. Non volevano ferire i suoi sentimenti. Sono tutte cose fin troppo familiari per troppe ragazze.

web3-depressed-young-teen-teenager-sad-girl-shutterstock
Shutterstock

Spesso le preadolescenti e le adolescenti non sono abbastanza mature e sicure a livello emotivo per dire un “No” deciso alle avances indesiderate senza sentirsi in colpa. È allora che hanno bisogno dei papà – non perché combattano per loro, ma sapere che c’è un uomo nella loro vita che le ama in modo puro, che ha a cuore i loro interessi e le proteggerà. La dottoressa Meg Meeker ne parla in modo splendido in Strong Fathers, Strong Daughters, che dovrebbe essere una lettura obbligatoria per i padri di figlie femmine.

Nel suo libro, la Meeker sottolinea che “le ragazze molto vicine ai padri dimostrano meno ansia e comportamenti ritirati… Sono più assertive e nel loro caso il tasso di tentato suicidio è significativamente inferiore, come l’insoddisfazione nei confronti del loro aspetto fisico, la depressione e la bassa autostima, l’uso di sostanze e il peso poco sano… Le ragazze il cui padre è coinvolto nella loro vita ha abilità quantitative e verbali superiori, e maggiori capacità intellettuali… L’autostima di una figlia dipende molto dall’affetto del padre… Le ragazze con buoni padri si metteranno meno in mostra per attirare l’attenzione maschile” (pp. 23-24).

WEB-FATHER-DAUGHTER-MASS-Jeffrey-Bruno
Jeffrey Bruno

Sarei intervenuta e avrei affrontato quei ragazzi sulla spiaggia se mio marito non mi avesse preceduto? Ovviamente. L’istinto materno è ben vivo, e cercherò sempre di proteggere mia figlia (o mio figlio) dal male. A volte papà non è nelle vicinanze, e mamma non ha altra scelta se non coprire tutte le postazioni, ma c’è qualcosa di speciale nella protezione di mia figlia da parte del padre che non riesco a eguagliare. Anche se mia figlia conta su di me in innumerevoli modi, c’è una sicurezza emotiva, un profondo pozzo di fiducia legato all’amore di suo padre per lei che non è – e non può essere – uguagliata dal mio amore.

Un padre disposto ad amare e a proteggere sua figlia (e a lottare per lei) le insegna importanti lezioni di vita sul suo valore. Con le proprie azioni le dimostra che per l’uomo più importante della sua vita vale la pena di difenderla e di sacrificarsi per lei. Che il suo valore come persona è così grande che egli farà di tutto per assicurarsi che sia tutelato. Ciò si traduce nello sviluppo di una donna matura che molto probabilmente sarà emotivamente forte e sicura di sé.

E allora giù il cappello per i papà che si guadagnano l’onore di essere gli eroi della figlia!

Tags:
figlipadresupereroi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni