Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Perché saper perdere è una grande vittoria?

RAILWAY;
Condividi

Avete fallito in qualche progetto? Avete investito del tempo in qualcosa che non ha avuto il successo che speravate? Saper perdere è importante per trarre un tesoro di lezioni anche dai momenti peggiori

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

Ci sono momenti nella vita in cui le cose vanno francamente male. Non tutto va come nei film, né arriva sempre un supereroe per aiutarci all’ultimo momento, e quindi dobbiamo accettare di aver perso:

– a livello personale, perché forse si è spezzato un legame familiare che era essenziale;
– a livello professionale, perché magari un progetto è fallito e ci ha lasciato in una situazione economica negativa;
– a livello sociale, perché forse abbiamo difficoltà a inserirci in un nuovo contesto.

Bisogna nascondere i fallimenti? In molte imprese di reclutamento, le persone vengono valorizzate non solo per il loro curriculum di studi e lavori precedenti, ma anche per come hanno saputo superare una difficoltà.

Questo perché l’esperienza del fallimento è il modo migliore per dimostrare le proprie attitudini a livello di resilienza, forza, tenacia, costanza, perseveranza…

Non c’è motivo per vergognarsi di aver perso. È logico che se si fanno le cose si verifichino problemi o difficoltà, ma è meglio che ci siano piuttosto che rimanere seduti a guardar passare la vita.

Lottare e sforzarsi per superare un problema importante è una lezione di vita. C’è chi deve lottare per andare avanti dopo una malattia, o per mantenere la famiglia nonostante le scarse risorse economiche. Tutti concordano su una cosa: bisogna dimenticarsi di se stessi, concentrarsi sull’obiettivo e impiegare tutte le proprie forze.

Saper perdere richiede alcuni elementi fondamentali:

– Essere umili: accettare che non abbiamo più la forza di dieci anni fa, che abbiamo una depressione o non riusciamo più a condurre lo stesso stile di vita di prima perché le condizioni economiche non lo permettono.

– “Leggere” la lezione che ci è arrivata: se abbiamo delle convinzioni religiose, è il momento di mettersi in preghiera e di chiedere a Dio che senso ha quello che ci accade, cosa vuole che impariamo da quel problema o da quel fallimento.

– Avere un’intelligenza pratica: non bisogna rimanere fermi a leccarsi le ferite, ma muoversi per uscire dal problema – prima è meglio è.

– Accettare l’aiuto: c’è chi è disposto ad aiutarci, e allora non dobbiamo avere paura di esprimere le nostre necessità.

– Valorizzare le piccole vittorie: nel cammino del recupero non tutto sarà una vittoria totale e continua, per questo bisogna festeggiare i progressi anche piccoli.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.