Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Qual è il significato del nome “Gesù”?

CHRISTY PANTOCRATOR
Condividi

Il nostro uso comune del termine nella preghiera deriva dall'ebraico attraverso greco e latino

Che si usi nella preghiera o pronunciandolo invano, quello di Gesù è uno dei nomi più potenti che siano noti.

La Catholic Encyclopedia sottolinea che il nome ebraico Jeshua – o Joshua, o Jehoshua – significa “Dio salva”. I greci lo hanno traslitterato come Iesous, che ha dato luogo alla forma latina, Jesus.

“Anche se il nome in una forma o nell’altra si ritrova spesso nell’Antico Testamento, non è derivato da una persona importante tra l’epoca di Giosuè, figlio di Nun, e Giosuè, il sommo sacerdote dell’epoca di Zorobabele”, indica la Catholic Encyclopedia.

“Era anche il nome dell’autore dell’Ecclesiaste, di uno degli antenati di Cristo menzionati nella genealogia, trovata nel Terzo Vangelo (Luca 3, 29), e uno dei compagni di San Paolo (Colossesi 4, 11). Il nome greco è collegato al verbo iasthai, guarire; non sorprende, quindi, che alcuni dei padri greci abbiano collegato la parola ‘Gesù’ alla stessa radice (Eusebio, ‘Dem. Ev.’, IV; cfr. Atti 9:34; 10:38). Anche se verso l’epoca di Cristo il nome Gesù sembra essere stato piuttosto comune…, è stato imposto a nostro Signore per espresso ordine di Dio (Luca 1, 31; Matteo 1, 21), per mostrare che il Bambino era destinato a ‘salvare il popolo dai suoi peccati’”.

L’Istituto Israeliano di Studi Biblici sostiene che nell’originale ebraico il significato autentico del nome di Gesù è “Il Signore” (Yeho) “è salvezza” (Yeshua).

“Ciò è simile a innumerevoli altri libri nella Bibbia che iniziano con le lettere Yeho, sempre un’abbreviazione del nome sacro del Signore Yahweh”, afferma l’Istituto. “Ad esempio, il nome del figlio di Saul, Yehonatan o Gionata, significa ‘il Signore ha provveduto’, e il nome dell’ultimo re di Giuda, Jehoiachin, significa ‘il Signore ha nominato’”.

Il vero nome di Gesù è quindi lo stesso di Giosuè, un eroe biblico che aveva conquistato Canaan più mille anni prima. Visto che inizia con le lettere ebraiche sacre יהו Yeho, l’identità di Gesù è eternamente legata a quella di Dio.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.