Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
Spiritualità

Cosa significa "io ho la fede"? aver trovato ciò che nutre la vita!

STATYSTYKI KOŚCIELNE 2019

Tomasz Rytych/REPORTER

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 09/05/19

Chi ha trovato la fede, ha trovato Cristo come pane. Tutte le volte che noi ci accostiamo all’Eucarestia permettiamo a Gesù di far entrare la dinamica della vita eterna in cose che normalmente finiscono.

In quel tempo, disse Gesù alla folla:
«Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno.
Sta scritto nei profeti: “E tutti saranno istruiti da Dio”. Chiunque ha ascoltato il Padre e ha imparato da lui, viene a me. Non perché qualcuno abbia visto il Padre; solo colui che viene da Dio ha visto il Padre. In verità, in verità io vi dico: chi crede ha la vita eterna.
Io sono il pane della vita. I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti; questo è il pane che discende dal cielo, perché chi ne mangia non muoia.
Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo». (Gv 6,44-51)

“Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato”. La fede è un dono. Ma è un dono che si può domandare se non lo si ha, e allo stesso tempo è un dono a cui si può resistere. In entrambi i casi la differenza la fa la nostra libertà. Molte volte ci colpevolizziamo perché abbiamo poca fede, o magari ci accorgiamo in alcuni casi di non averne proprio. Ma la fede non nasce da quanto siamo bravi, intelligenti o buoni. La fede è un dono che si poggia sull’umiltà di domandarlo, come un bambino domanda fiducioso da bere alla madre. Quale madre rifiuta l’acqua a un figlio? Se lo facesse non sarebbe una buona madre, e comunque Dio agisce come la migliore delle madri, non nega mai una cosa così essenziale a chi la domanda con tutto il cuore. Ciò che forse dimentichiamo troppo spesso e che Gesù ci ha chiesto di pregare con insistenza. L’ostinazione di certe richieste prepara meglio dentro di noi la capacità di accogliere. Solo chi ha ben chiaro quanto possa cambiargli la vita la fede domanda con insistenza e ostinazione il dono della fede. E avere la fede non significa aver trovato un’idea geniale sulla vita e l’esistenza, o la risposta a tutto. Avere la fede significa aver trovato ciò che nutre la nostra vita fino a farla entrare in una dinamica più profonda, più essenziale, più vera. “Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo”. Chi ha trovato la fede, ha trovato Cristo come pane. E trovare Cristo come pane significa cominciare a sentire la vita come qualcosa di vivo. È sentire tutta la vitalità della vita che nasce dall’accorgersi che ogni cosa è incastonata nell’eternità. Accorgerti che l’amore che provi per quella persona è incastonato nell’eternità, ti mostra una vitalità più grande. Tutte le volte che noi ci accostiamo all’Eucarestia permettiamo a Cristo di far entrare la dinamica della vita eterna in cose che normalmente finiscono. E questo non è forse un dono immenso che viene dalla fede? (Gv 6,44-51)

#dalvangelodioggi

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
vangelo
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni