Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 23 Febbraio |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

3 suggerimenti di Harvard su come vivere una vita felice

HAPPY FEMALE

Jeroen Werkman | CC BY 2.0

Matthew Green - Cecilia Zinicola - pubblicato il 04/04/19

Risultati di studi condotti per decenni su migliaia di partecipanti

Gli studi sulla felicità spopolano, e la ricerca mostra che migliorare la nostra prosperità materiale al di là della sicurezza finanziaria non ci rende più felici, perché sono altre le cose che hanno un impatto maggiore sulla vera felicità.

Le considerazioni spirituali sono ovviamente importanti – è stato dimostrato che la fede religiosa ha benefici sulla salute e sul benessere a livello sia fisico che psicologico –, ma anche da una prospettiva secolare ci sono alcuni suggerimenti che possono aiutare a concentrarsi su cose che ci renderanno più felici. Ecco tre di queste idee, due di professori di Harvard e una emersa da un lavoro svolto da un laureato di questa università.

Spendere denaro per gli altri

Secondo il docente di Harvard Michael Norton, spendere denaro per altre persone ci rende più felici che spenderlo per noi stessi.

Troppo spesso pensiamo che essere ricchi e comprare tutti i gadget più costosi, le macchine migliori o la macchina più bella ci darà grande soddisfazione, ma tutto ciò che dobbiamo fare è guardare il telegiornale o sentire un po’ di pettegolezzi sulle celebrità per sapere che il denaro non dà necessariamente la felicità. Secondo Norton, il motivo per cui il denaro non ci rende felici è che lo spendiamo per le cose sbagliate, e in particolare per le persone sbagliate: noi stessi.

Uno studio condotto in vari Paesi, ricchi e non, ha mostrato che la gente che spende il proprio denaro per gli altri è più felice di chi non lo fa. Concentrarsi su se stessi è un’opportunità sprecata.

Lo studio ha anche mostrato che non conta tanto la quantità di denaro. Possiamo spenderlo per piccole cose e ottenere la stessa felicità che si avrebbe spendendo di più. Ciò che conta è concentrarsi sugli altri e non su se stessi.

Cliccate qui per vedere la conferenza TED di Michael Norton sul tema.

Qualità – rapporti stabili

Il professore di Harvard e psichiatra Robert Waldinger ha svolto uno degli studi più lunghi sulla salute e il benessere. La sua conclusione è che i rapporti stabili e di alta qualità ci rendono più felici e più sani.

Lo studio ha mostrato che la felicità ha poco a che fare con ricchezza, fama o quanto si lavora. I 75 anni di dati raccolti dimostrano che una buona vita si costruisce sulla base di buoni rapporti.

Non conta nemmeno il numero di amici che si hanno, ma la qualità dei rapporti più stretti, perché una buona qualità protegge nel corpo e nella mente.

Avere un rapporto in cui entrambe le parti sentono di poter contare sull’altra persona in caso di bisogno porta a formare ricordi più chiari e forti. Anche se a volte si litiga, finché si sente di poter contare sul sostegno dell’altro nei momenti difficili i disaccordi vengono praticamente dimenticati.

Qui la conferenza TED di Waldinger.

Vivere il momento presente

Lo psicologo e laureato di Harvard Matthew Killingsworth afferma che se vogliamo essere davvero felici dobbiamo essere immersi nel presente.

Lo studio è stato svolto usando un’app dell’iPhone come mezzo per monitorare la felicità delle persone nel corso della giornata in tempo reale, su scala di massa in tutto il mondo (oltre 15.000 persone in più di 80 Paesi).

Ciò che ha mostrato è che la gente è sostanzialmente meno felice quando non vive il momento presente. In parte si pensa che sia dovuto al fatto che quando la mente vaga spesso pensiamo alle nostre preoccupazioni, alle ansie e ai rimorsi. Se siamo concentrati sul presente – anche se si tratta di una situazione spiacevole –, siamo più felici che facendo vagare la mente su qualche tema neutro.

Potete visionare la conferenza TED di Killingsworth qui.

In breve, questi ricercatori affermano che se usiamo ciò che abbiamo ricevuto per aiutare gli altri (Luca 6, 38), siamo coinvolti in rapporti stabili (Genesi 2, 18; Proverbi 17,17; 18, 24) e ci concentriamo sul fatto di vivere ogni giorno nel presente (Matteo 6, 34) saremo più felici.

Tags:
consiglifelicità
Top 10
See More