Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Volete essere santi? Fate questo con tutto il cuore

GOSPODYNI PODCZAS PORZĄDKÓW
Shutterstock
Condividi

Una vita santa si riduce a questa semplice regola

Vivere in modo santo suona difficile. A volte possiamo pensare che la chiave della santità consista nel recitare le devozioni giuste o un certo numero di Rosari.

In realtà, la via che porta alla santità è molto più semplice, anche se può essere complicata da praticare su base regolare.

Il sacerdote gesuita Jean Pierre de Caussade ha scritto nel suo classico spirituale L’Abbandono alla Provvidenza Divina che la chiave della santità è piuttosto facile.

“Per raggiungere il massimo della perfezione, il modo più sicuro è accettare le croci inviate dalla Provvidenza in ogni momento”. In altre parole, “la vera pietra filosofale è la sottomissione alla volontà di Dio, che trasforma in oro divino tutte le occupazioni, i problemi e sofferenze”.

“La santità, allora”, spiega Caussade, “consiste nel desiderare tutto ciò che Dio vuole per noi. Sì! La santità del cuore è un semplice ‘fiat‘, una conformità della propria volontà a quella di Dio”.

Essenzialmente, il gesuita cerca di trasmettere al lettore il messaggio per il quale la santità non consiste tanto nel fare “cose grandi”, ma semplicemente nel compiere la volontà di Dio. Ciò vuol dire accettare le croci e le tribolazioni che Dio permette, così come il bene che ci manda.

Questo tipo di abbandono alla volontà divina è quello che ha caratterizzato ogni santo nel corso della storia. I santi hanno allineato la propria volontà a quella di Dio, cercando di fare la Sua volontà al di sopra di tutto.

Ciò implica una certa fiducia in Dio, confidando nel fatto che Egli ha un progetto per la nostra vita e ci guiderà in ogni momento di sofferenza e di gioia. Significa vedere Dio in tutte le cose, custodendone sempre la volontà nel cuore.

Come sempre, la Vergine Maria è il nostro modello per questo tipo di abbandono alla volontà di Dio. Possa aiutarci ad accettare la volontà di Dio e a confidare nel fatto che Egli ci donerà una ricompensa eterna che varrà tutte le nostre sofferenze e i nostri sacrifici su questa Terra.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni