Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Nostra Signora di Cuapa: le presunte apparizioni del 1980 che ricordano Fatima

ROSARY
Mercy McNab | Aleteia
Condividi

Sono avvenute in Nicaragua, e la Madonna ha chiesto che si recitasse il Rosario e si leggesse la Bibbia

Bernardo Martínez stava sperimentando un senso di disperazione nella vita. Viveva a Cuapa, in Nicaragua, ed era piuttosto povero. Era anche stato malato, e non riusciva a trovare lavoro. Bernardo viveva in una piccola stanza nel retro della chiesa e si occupava delle pulizie e di una piccola cappella, svolgendo anche il compito di sagrestano.

In due sere dell’aprile 1980 Bernardo aveva visto che le luci erano rimaste accese. Aveva rimproverato alcune delle donne che erano venute a pregare, che però avevano negato di averlo fatto.

Il 15 aprile ha notato ancora una volta una luce che proveniva dalla sagrestia. Infastidito, si è recato in cappella per spegnere le luci, ma non erano accese. Il bagliore aveva un’altra origine.

Non appena Bernardo è entrato nella cappella, ha notato che la luce si concentrava intorno alla statua della Beata Vergine. Mentre si avvicinava lentamente, si è reso conto che era la statua stessa ad essere illuminata. Emozionato, è corso a raccontarlo ad alcuni amici, chiedendo loro di mantenere il segreto. Non lo hanno fatto, e in città tutti hanno iniziato a deridere Bernardo. Perfino il sacerdote non gli credeva.

L’8 maggio 1980 Bernardo è andato a pescare. Dopo un paio d’ore è tornato a casa. Mentre rientrava ha visto due flash di luce. Dopo il secondo ha visto una donna in piedi. Spaventato, le ha chiesto chi fosse, e lei ha risposto che era la Madre di Gesù.

Bernardo è caduto in ginocchio e l’ha guardata, poi le ha chiesto cosa voleva. Lei ha risposto che desiderava che si recitasse ogni giorno il Rosario. Bernardo le ha detto che stava per incontrare la gente che recitava il Rosario in cappella.

La Madonna sapeva che si recitava il Rosario, perché era il mese di maggio, ma gli ha detto che voleva che venisse recitato ogni giorno dell’anno. Secondo Bernardo aveva affermato: “Il Signore non apprezza le preghiere che recitiamo in modo frettoloso o meccanico”. Per questo, gli aveva detto: “Dovete recitare il Rosario e leggere anche dei passi della Bibbia, per poter mettere in pratica la Parola di Dio”.

La Beata Vergine è apparsa a Bernardo altre cinque volte, e in un’altra occasione gli è apparso un angelo. Bernardo, temendo di essere ridicolizzato, ha tenuto per sé queste visioni. Ha perfino iniziato a evitare la zona in cui si erano verificate, ma non è riuscito a rimanere in silenzio a lungo. Il 16 maggio 1980, pochi giorni dopo l’ultima visione, ha visto ancora una volta due flash, e poi gli è apparsa Maria. Lui ha pianto e le ha detto che gli dispiaceva di essere spaventato. Lei gli ha sorriso e gli ha detto che poteva raccontare tutto alla gente.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni