Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconNews
line break icon

L'aborto, causa principale di morte nel mondo nel 2018

© Creative Commons

Aleteia - pubblicato il 07/01/19

41,9 milioni di bambini sono stati uccisi prima di nascere, più della somma di tutte le morti per cancro, Aids, malaria, alcool, fumo e incidenti automobilistici

L’aborto è stato la causa numero 1 di morte al mondo nel 2018.

Fino al 31 dicembre, 41,9 milioni di bambini sono stati uccisi prima di nascere. Per fare un paragone, le persone morte di cancro nel 2018 sono state 8,2 milioni, ovvero un quinto del totale dei bambini abortiti nello stesso periodo. Negli stessi 12 mesi, 5 milioni di persone sono morti per via del fumo, e 1,7 milioni come conseguenza dell’Aids.

Questi dati allarmanti vengono da Worldometers, indicato come uno dei migliori siti di riferimento gratuito dalla American Library Association (ALA), portale che mantiene anche il registro dei principali dati statistici mondiali, tra i quali, ad esempio, il totale della popolazione del pianeta, nascite, morti, automobili prodotte, libri pubblicati ed emissione di sostanze inquinanti. Per quanto riguarda gli aborti, le statistiche impiegate si basano sulle informazioni pubblicate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), una delle entità che hanno militato maggiormente a favore dell’aborto nel corso della storia.


POPE FRANCIS GENERAL AUDIENCE

Leggi anche:
Papa: l’aborto? “Come affittare un sicario per risolvere un problema”

Secondo i dati diffusi da Worldometers, nel 2018 ci sono state più morti provocate dall’aborto che la somma di tutte quelle derivanti da cancro, malaria, Aids, tabagismo, alcolismo e incidenti automobilistici. Ogni 33 bambini nati vivi, 10 sono stati abortiti.

Nonostante i fatti, spesso vengono diffuse menzogne che manipolano le statistiche per sostenere la militanza abortista in ambito legislativo. L’anno scorso, ad esempio, l’Irlanda ha abrogato l’Ottavo Emendamento costituzionale, che proteggeva il diritto alla vita dei bambini ancora non nati, e ha liberalizzato l’aborto con giustificazioni come il fatto che la legalizzazione dell’assassinio dei bambini in gestazione porterebbe alla riduzione del numero degli aborti. La realtà smentisce tuttavia queste affermazioni a pochi chilometri di distanza dall’isola una volta cattolica: nel vicino Regno Unito, il numero degli aborti ha raggiunto nel 2017, ultimo anno con statistiche consolidate, l’apice in 10 anni. Di quale “riduzione” stiamo parlando?

Con informazioni di LifeNews.com.

L’immagine pubblicata è tratta da una protesta contro l’aborto nella quale sono stati usati bambolotti per rappresentare i bambini uccisi nell’utero materno.

Tags:
abortomorte
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni