Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

“Jesus”, la canzone di Freddie Mercury che sicuramente non conoscevate (VIDEO)

FREDDIE MERCURY
You Tube
Condividi

di Silvana Ramos

Qualche giorno fa è uscito il film Bohemian Rhapsody, un tributo a Freddie Mercury e alla sua leggendaria band, i Queen. I cinema sono stati presi d’assalto, e migliaia di fans hanno ricordato il mitico leader. La genialità e il talento di questo gruppo ha segnato la storia della musica. Guardando la vita di questi musicisti, e di Freddie Mercury in particolare, colpisce vedere tanto talento e allo stesso tempo tanti eccessi, che non di rado finiscono per distruggere prematuramente delle vite umane.

L’eccesso, la crisi esistenziale e le domande su se stessi sono frequenti anche nei testi e nelle composizioni. Sembrerebbe anche inevitabile parlare di Dio in qualche momento della vita. I Queen non hanno fatto eccezione, e nel loro primo album, omonimo, figurava una canzone su Gesù intitolata proprio Jesus.

È quasi un mistero capire perché Freddie Mercury abbia scritto una canzone del genere, dato che non ha mai professato la fede cristiana. Il testo mostra l’immagine di Gesù che cura il lebbroso e la gente che lo segue. È un testo semplice che parla della grandezza di Gesù Cristo e di come questa abbia avuto inizio.

Non sapremo mai quale fosse l’intenzione del cantante, e non la conosce nemmeno la sua band, o almeno non si è espressa al riguardo. Ciò che è certo è che si tratta di una canzone significativa che ha anche fatto parte dell’edizione deluxe del disco Queen, lanciata nel 2011.

La riflessine finale è che l’uomo è un mistero quasi insondabile. Solo Dio conosce le profondità del suo cuore, e mentre gli altri da fuori possono giudicare e trarre opinioni da ciò che si vede, non si potranno mai conoscere, e men che meno con un artista, le vere intenzioni, le motivazioni e gli aneliti più profondi dell’altro.

Ecco il video con il testo della canzone in inglese. Più in basso troverete il testo italiano:

E poi l’ho visto tra la folla
Un sacco di gente riunita intorno a Lui
I mendicanti gridavano
E i lebbrosi lo chiamavano
L’uomo anziano non diceva niente
E si limitava a guardarlo.

Scendiamo tutti a vedere il Signore Gesù
Scendiamo tutti a vedere il Signore Gesù
Scendiamo tutti

Poi è venuto un uomo che è caduto ai suoi piedi
Impuro, ha detto il lebbroso, e ha suonato la sua campana
Ha sentito il palmo di una mano che gli toccava la testa
Ora vai, ora vai,sei un uomo nuovo

Scendiamo tutti a vedere il Signore Gesù
Scendiamo tutti a vedere il Signore Gesù
Scendiamo tutti

Tutto è cominciato con i tre uomini saggi
Che hanno seguito una stella che li ha guidati fino a Betlemme
E hanno fatto sì che si sentisse in tutta la Terra
Che era nata la guida degli uomini

Scendiamo tutti a vedere il Signore Gesù
Scendiamo tutti a vedere il Signore Gesù
Scendiamo tutti

Tutto è cominciato con i tre uomini saggi
Che hanno seguito una stella che li ha guidati fino a Betlemme
E hanno fatto sì che si sentisse in tutta la Terra
Che era nata la guida degli uomini

Scendiamo tutti a vedere il Signore Gesù
Scendiamo tutti a vedere il Signore Gesù
Scendiamo tutti

Qui l’originale.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni