Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 12 Giugno |
Cuore Immacolato
home iconChiesa
line break icon

Le reliquie ingioiellate dei santi in Germania

SAINT GETREUS

© 2013 Paul Koudoundaris

V. M. Traverso - pubblicato il 01/11/18

La fortuna di questi scheletri, però, non è durata a lungo. Nel XVIII secolo l’imperatore d’Austria Giuseppe II, un cattolico fortemente interessato ai princìpi dell’Illuminismo, iniziò a rivedere molte delle pratiche “non illuminate”, e ordinò la soppressione di 700 monasteri che non erano coinvolti nell’offrire servizi come quelli educativi o d’assistenza e la distruzione delle reliquie che non potevano essere documentate come autentiche. Qualche reliquia venne risparmiata perché era stata donata a chiese e monasteri dalla madre di Giuseppe, l’imperatrice Maria Teresa, come simbolo di devozione, come una che venne offerta all’abbazia benedettina di Melk nel 1762.

I pochi scheletri sopravvissuti all’editto di Giuseppe vennero “declassati”. Ad Amberg, in Germania, lo scheletro di San Crescenzio venne rimosso dal suo santuario e chiuso in una scatola sotto l’altare. Nel XX secolo i ladri hanno contribuito a questa spoliazione introducendosi nelle chiese e rubando tutte le cose preziose su cui riuscivano a mettere le mani.

Oggi possiamo quindi ammirare una serie molto meno consistente di “ossa ingioiellate”, ma grazie a Koudounaris i resti sopravvissuti sono catalogati perché tutti possano vederli. Scorrete la galleria per vedere gli esempi che colpiscono di più di questa “arte delle ossa” documentata da Koudounaris nel suo libro.

  • 1
  • 2
Tags:
germaniagioiellireliquiesanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
3
Histórias com Valor
Bambino uscito dal coma: ho visto la mia sorellina abortita
4
Claudio De Castro
Sono andato a Messa distratto, e Gesù mi ha dato una grande lezio...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni