Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 17 Ottobre |
Santa Margheria-Maria Alacoque
Aleteia logo
home iconCultura
line break icon

Il segreto della Confessione che ha conquistato Alfred Hitchcock

I CONFESS

© 1953 - Warner Bros.

José Ángel Barrueco - pubblicato il 22/10/18

Un mio amico insegna ad allievi che si dedicano alle arti e ai videogiochi, e mi ha detto con tristezza che non sanno chi siano Alfred Hitchcock o Akira Kurosawa, per non parlare di Andrei Tarkovski o Ingmar Bergman.

Gli ho detto che oggi, tra la rete e tanti canali, c’è un eccesso di offerta e di informazione, e i giovani hanno bisogno di guide. Se non lo sono i genitori (per negligenza, mancanza di tempo o ignoranza), dobbiamo esserlo noi.

In questa sede non presenteremo le credenziali di Hitchcock, ma possiamo consigliare da dove iniziare a vedere l’opera di colui che è considerato il “maestro della suspense”. È anche per noi un modo nuovo di essere spettatori: riguardare il cinema del XX secolo con gli occhi del XXI.

Io confesso è un film perfetto per cominciare a interessarsi alla filmografia di Hitchcock. Non è complesso come La donna che visse due volte né contorto come Psycho, e dura poco più di 90 minuti, aspetto che lo rende accessibilissimo in un’epoca in cui anche i film a cartoni animati durano due ore.

Io confesso inizia con un crimine: quando la telecamera si affaccia a una finestra per mostrare l’interno di una casa si vede un cadavere, e a seguire un tipo vestito da sacerdote che gira per le strade nella notte.

È la prima falsa pista del regista e dell’assassino: far credere allo spettatore e ai testimoni (due bambine che lo vedono camminare in fretta sul marciapiedi) che l’omicida sia un sacerdote. In seguito, però, gli spettatori diventano complici quando quell’uomo si toglie il vestito da presbitero e va a confessare il suo crimine al suo sacerdote, padre Michael Logan (Montgomery Clift), che ha aiutato lui e sua moglie quando ne hanno avuto bisogno.

Keller (Otto Hasse) confessa di aver ucciso un tale Villette perché voleva il suo denaro. Racconta un crimine sapendo che per via del segreto del confessionale padre Logan non dirà niente a nessuno. O sì? È questo il sospetto che affliggerà Keller e sua moglie per il resto del film, mentre anche lo spettatore si chiede se il sacerdote dirà la verità o tacerà per mantenere il segreto. Nel frattempo, c’è un ispettore (Karl Malden) che nutre dei sospetti sul colpevole.

Anche se all’inizio la trama sembra semplice (la vittima, l’assassino, il sospettato e il poliziotto), presto la matassa si fa più intricata: c’è una donna sposata, Ruth Grandfort (Anne Baxter), che ha ha un alibi perché ha detto che al momento del crimine si trovava con padre Logan. Alcune ore dopo l’assassinio, sia il sacerdote che la donna avevano un appuntamento con Villette.

  • 1
  • 2
Tags:
confessionefilmsegreto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni