Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 25 Luglio |
San Giacomo il Maggiore
home iconSpiritualità
line break icon

3 suggerimenti utili per stare più attenti a Messa

MOM,BABY,MASS

Catholic Diocese of Saginaw | CC BY-ND 2.0

Philip Kosloski - pubblicato il 25/09/18

Se trovate difficile mantenere l'attenzione a Messa, provate queste semplici dritte

Concentrarsi su ciò che accade nella Messa non è sempre facile. Spesso le distrazioni distolgono l’attenzione dall’altare concentrandola su qualcos’altro.

Per aiutare a porre rimedio a questa situazione, il monaco trappista Jean-Baptiste Chautard ha condiviso nel suo libro L’Anima di Ogni Apostolato tre suggerimenti utili che possono aiutare una persona a concentrarsi sulla Messa e a raccogliere frutti spirituali più abbondanti.

Il monaco ha riassunto le sue indicazioni in tre parole latine: Digne, Attente, Devote, traducibili come “con dignità, attenzione e devozione”.

Dignità

Nel primo suggerimento, Chautard incoraggia chi assiste alla Messa a farlo con “una posizione e un atteggiamento rispettosi, pronunciando i termini in modo preciso, rallentando nelle parti più importanti”.

Più specificatamente, bisogna considerare “il tono di voce, il modo in cui faccio il segno della Croce, le genuflessioni, ecc.; il mio corpo; tutto contribuirà a mostrare non solo che conosco Colui a cui mi sto rivolgendo e quello che sto dicendo, ma anche che sto mettendo il cuore in quello che sto facendo”.

Chautard prosegue spiegando che “nelle corti dei re di questa Terra, un semplice servo considera la minima funzione qualcosa di grande, e inconsciamente assume un’aria maestosa e solenne nel compierla. Non posso prendere qualcosa di quell’atteggiamento, che si mostri attraverso il mio stato mentale e la dignità del mio atteggiamento quando svolgo i miei doveri nella veste di membro della guardia d’onore del Re dei Re e del Dio di ogni Maestà?”

In altre parole, raccogliamo quello che seminiamo. Il modo in cui approcciamo la Messa influirà direttamente su quello in cui la recepiamo e sulla nostra capacità di mantenere l’attenzione durante la sua celebrazione.

  • 1
  • 2
Tags:
Messa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
7
PILGRIMAGE,ROME
Giovanni Marcotullio
Lo stato della questione sulla Messa in “rito antico”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni