Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il cinema efficace come terapia: rasserena i bambini negli ospedali

Youtube
Condividi

I piccoli pazienti del policlinico "Gemelli" diventano attori insieme a Giorgio Panariello e Fiorella Mannoia. E sbarcano alla Mostra del Cinema di Venezia per promuovere la "cineterapia"

L’esperienza del Policlinico “Agostino Gemelli” di Roma, dove è attiva dal 2016 la prima sala MediCinema, sbarca alla Mostra del Cinema di Venezia con “Roba da grandi”, il cortometraggio diretto da Rolando Ravello e interpretato da Giorgio Panariello e Fiorella Mannoia, che sarà di supporto alla promozione per la raccolta fondi necessaria all’attivazione di nuove sale cinematografiche negli ospedali.

L’immaginazione

La storia proietta i piccoli pazienti dell’ospedale nella scena più famosa di ‘Full Metal Jacket’, dove il sergente-dottore Giorgio Panariello li sprona ad affrontare la loro ‘guerra’ con l’arma più potente a disposizione dei bambini, ovvero l’immaginazione. Il corto si chiude con Fiorella Mannoia che intona nelle corsie dell’ospedale pediatrico il ‘Combattente’ (Adn Kronos, 3 settembre).

“Elemento evasivo e di distrazione”

«L’utilizzo del cinema – si legge sul portale Medicinema – come elemento evasivo e di distrazione diventa una “cura” per alleviare la sofferenza fisica e mentale. L’applicazione di questo metodo e il suo costante monitoraggio negli ambiti pediatrici, psichiatrici, geriatrici, pre e post-chirurgici, nelle terapie riabilitative, intensive e nelle lunghe degenze, è un intervento che genera un beneficio e un’innovazione nel trattamento clinico, affiancando la tradizionale terapia medica».

I benefici della cineterapia

«Siamo orgogliosi di poter annunciare la realizzazione di ‘Roba da grandi’ che, dopo il cortomeraggio ‘L’eroe’ del 2017, continua la descrizione dell’impegno di Medicinema Italia Onlus – dichiara la presidente Fulvia Salvi e del beneficio prodotto nell’impiego della cineterapia a scopo riabilitativo. Grazie al sostegno di One More Pictures e Rai Cinema, possiamo continuare a diffondere l’importanza dell’utilizzo del contenuto filmico come valido strumento di supporto alla medicina tradizionale».

“Evadere dalla loro condizione di salute”

«“Medicinema è una Onlus italiana che opera al fine di mettere a disposizione contenuti filmici ai pazienti ospedalieri per farli evadere per qualche ora dalla loro condizione di salute – spiega Manuela Cacciamani, ceo di One More Pictures – e pensiamo che non possa esserci motivo più nobile di questo per produrre un film. La nostra intenzione è che tutti sappiano che sono già moltissimi i pazienti e i loro parenti che hanno potuto usufruire delle sale cinema già esistenti nelle strutture ospedaliere».

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.