Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 09 Maggio |
Santa Louise de Marillac
home iconStorie
line break icon

Rifiuta la milizia islamica, fugge con la famiglia e trova l’abbraccio di Cristo

FILO SPINATO, RIFUGIATI, FAMIGLIA

Shutterstock

ATS Pro Terra Sancta - pubblicato il 29/06/18

Ahmed è musulmano e laureato in matematica, vive in Iraq con moglie e figli: rifiuta di arruolarsi per Hezbollah e così scappa, fino a Rodi dove incontra i francescani e si converte

L’università, il lavoro con una compagnia americana e il rifiuto di aderire alla milizia islamica. Quindi la fuga dall’Iraq alla Turchia a Rodi, per la libertà. E poi l’incontro con Fra Luke Gregory, l’aiuto di Associazione pro Terra Sancta e il cammino verso la conversione insieme ai francescani della Custodia di Terra Santa. La storia di Ahmed e della sua bellissima famiglia.

Ahmed è nato nella provincia di Babilonia in Iraq, nel 1984. Dal 2006 ha studiato matematica all’università dove ha conosciuto Ameena, la sua futura moglie. L’anno dopo si sono sposati e sono arrivati i primi due figli Fatma e Hassan.
Sin dai tempi dell’università Ahmed, musulmano dalla nascita, ha sempre sentito una forte attrazione per il cristianesimo. Il dialogo libero e sincero con alcuni amici cristiani in università e con il vicino cattolico, non hanno che accresciuto in lui questo grande desiderio, un desiderio che anche sua moglie e la sua famiglia hanno sempre condiviso. La sua grande apertura e il suo lavoro presso una compagnia petrolifera americana sono però tra i motivi principali per cui lui sarà poi costretto a fuggire.


SIRIA, RIFUGIATI, BAMBINA

Leggi anche:
Sorridono e disegnano le loro ferite: ecco i bimbi del dopo scuola di Aleppo

Inoltre da subito, Ahmed rifiuta di aderire a Hezbollah e questo infastidisce parecchio i fanatici islamici della zona che, sapendo del suo lavoro per la compagnia americana, chiedono l’assurda somma di 50.000 dollari.
Nel giro di pochi mesi le pressioni e le minacce aumentano: spesso Ahmed e sua moglie si sentono seguiti e osservati. Lui è costretto a scappare verso Samawah, una città situata a metà strada tra Baghdad e Bassora, a circa 150 chilometri dalla sua città natale. Sua moglie invece si rifugia a casa dei genitori. Intanto lui contatta l’ambasciata americana per chiedere un visto per lasciare il Paese, ma non può ottenerlo prima delle dovute verifiche e il tempo a disposizione è poco. Anche perché nel 2017 i miliziani tentano di rapire sua figlia.

FUCILE, IRAQ, GUERRA
Shutterstock

Sono costretti a lasciare il Paese subito con destinazione Ankara, Turchia. Da qui si spostano in uno dei moltissimi campi di rifugiati delle Nazioni Unite nel Paese, dove rimanere tranquilli per un po’ e decidere con calma gli spostamenti futuri.

  • 1
  • 2
Tags:
iraqislamtestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni