Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

Una vita stile “Laudato si’”

VOLUNTEERS

Syda Productions | Shutterstock

María José Alonso - pubblicato il 28/06/18

Il futuro della nostra casa comune è nelle nostre mani

Una vita Laudato si’, come tutto nella vita, è una questione di impegno. In questo caso di impegno con noi stessi e con gli altri. Di impegno nei confronti della nostra casa comune. Di impegno con Dio.

Sulle prime può sembrare molto esigente. Davvero ciascuno di noi è responsabile di lasciare il pianeta abitabile all’umanità che verrà dopo di noi?

Sì. Ciascuno può fare, nella misura delle sue possibilità, piccoli cambiamenti di vita che presupporranno una grande trasformazione nella cura della terra che abitiamo, che si viva in un Paese sviluppato o in uno in via di sviluppo.

Chi di noi ha figli, quando pensa al loro futuro, vuole che siano felici. Non pensiamo certo che debbano vivere una guerra o che manchino loro acqua, cibo o aria. Ma cosa sta accadendo alla nostra casa? Cosa abbiamo fatto con la nostra aria, i nostri oceani, come abbiamo generato i cambiamenti climatici?

Le decisioni sbagliate prese per molti anni (il consumo smisurato di combustibili fossili, di fertilizzanti, l’aumento dell’allevamento per nutrire una popolazione crescente, l’ingente quantità di residui generati da un affanno consumistico e una vita rapida, usa e getta) ci hanno portati al punto in cui ci troviamo.

Siamo in un momento cruciale in cui dobbiamo aprire gli occhi per determinare il nostro atteggiamento di fronte allo stato del nostro pianeta e avviare un’ecologia integrale. È ora di mettere un freno a un cambiamento climatico indiscutibile e per il quale oggi esiste un accordo globale, l’Accordo di Parigi, che in linea con gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite ci invita a pensare a un mondo diverso.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
enciclica laudato sivita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
Gelsomino Del Guercio
Il Papa parla della fine del mondo e di San Michele: “Lui guiderà...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
couple
Raphaëlle Coquebert
Madre di 8 figli e saggista: «La castità non è non fare sesso»
6
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
7
Gelsomino Del Guercio
Il Papa dice alle suore salesiane: non fate le zitellone. Cosa vo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni