Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 12 Maggio |
San Pancrazio
home iconChiesa
line break icon

Cos’è l’Opus Dei? Quello che Dan Brown ha azzeccato e quello che ha sbagliato

ST JOSEMARIA ESCRIVA,OPUS DEI

Opus Dei Communications Office | CC BY-NC-SA 2.0

Philip Kosloski - pubblicato il 26/06/18

Contrariamente alla credenza popolare, l'“Opera” è una splendida organizzazione che avvicina i laici a Dio nella vita quotidiana

Dan Brown ha azzeccato due cose: 1) L’Opus Dei è un’organizzazione cattolica. 2) Si pronuncia O-p-u-s D-e-i.

Da quando il libro e il film de Il Codice da Vinci hanno riscosso grande successo, l’associazione cattolica nota come Opus Dei è stata considerata da molti una sorta di setta segreta che opera all’ombra della Chiesa.

In realtà è esattamente l’opposto.

Nel 1928, San Josemaría Escrivá ha fondato l’Opus Dei (che in latino significa “Opera di Dio”) a Madrid (Spagna), e ha concepito un modo di vita unico centrato sui laici. Il fulcro della visione di Escrivá può essere riassunto da una sua dichiarazione: “È in mezzo alle cose terrene più materiali che dobbiamo santificarci, servendo Dio e tutta l’umanità”.

Escrivá credeva fermamente che tutti fossero chiamati alla santità e che potessero raggiungerla nelle circostanze ordinarie della propria vita, e insegnava che tutto, al lavoro o a casa, doveva essere offerto a Dio.




Leggi anche:
“Padre, io sono ebrea però credo nella religione cattolica”

Secondo l’Opus Dei, uno degli aspetti principali della sua spiritualità è una particolare “unità di vita”. San Josemaría Escrivá spiegava che i cristiani che lavorano nel mondo non dovrebbero condurre “una sorta di doppia vita – da un lato una vita interiore, una vita di unione con Dio, e dall’altro una vita familiare, professionale e sociale separata e distinta”. A suo avviso, “c’è un’unica vita, fatta di carne e spirito, ed è questa vita che deve diventare, sia nell’anima che nel corpo, santa e piena di Dio”.

Escrivá credeva anche profondamente nella “filiazione divina”, ovvero che “un cristiano è figlio di Dio in virtù del Battesimo. In questo modo la formazione offerta dalla Prelatura cerca di promuovere tra i fedeli cristiani una profonda consapevolezza del loro essere figli di Dio, e li aiuta ad agire di conseguenza. Promuove la fiducia nella Divina Provvidenza, la semplicità nel dialogo con Dio, una profonda consapevolezza della dignità di ogni essere umano e della necessità di fraternità tra tutti i popoli, un amore davvero cristiano per il mondo e per tutte le realtà umane create da Dio e un senso di calma e ottimismo”.




Leggi anche:
Le 15 frasi più ispiratrici per la vita cristiana del Prelato dell’Opus Dei

Uno dei motivi per i quali l’Opus Dei viene vista a volte come qualcosa di segreto è il fatto che l’organizzazione non ha sacerdoti o religiosi che indossino un abito distinto. È fondamentalmente composta da laici che non portano spillette dell’Opus Dei e non richiamano l’attenzione sulla loro appartenenza all’organizzazione. Vivono semplicemente il loro cristianesimo in tutto ciò che fanno o dicono, nelle loro occupazioni quotidiane.

Se la fiction può essere accattivante, la realtà dell’Opus Dei è più bella di qualsiasi romanzo. È una realizzazione potente della chiamata universale alla santità del Concilio Vaticano II, e ha portato molte persone di qualsiasi background ad avere un rapporto più profondo con Dio.

Tags:
dan brownopus dei
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
rosary
Aleteia
Sapete quali sono i sacramentali istituiti dalla Madonna?
7
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni