Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

Cosa ci dice il quadro “La Cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso”?

Condividi

Il profondo significato spirituale del dipinto di Benjamin West sul Giardino dell'Eden

Benjamin West (1728-1820) è stato salutato come il “Raffaello americano”. Ha vissuto all’epoca della Guerra di Indipendenza e della Guerra dei Sette Anni. Nato in Pennsylvania nel 1728, nel 1763 si stabilì a Londra, dove godette del mecenatismo del re Giorgio III e del sostegno finanziario della Corona.

Nel 1779 West voleva eseguire uno dei suoi progetti più grandi: ricostruire la Cappella Reale al castello di Windsor. Purtroppo il progetto venne cancellato improvvisamente dal re d’Inghilterra nel 1801. Molti dei suoi dipinti, incluso La Cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso, sono quindi andati perduti. Dopo quasi due secoli, il dipinto è ricomparso in una vendita all’asta a Londra nel 1989.

Ecco i dettagli di questo capolavoro:

Nel suo quadro, West non rappresenta il Paradiso com’è concepito popolarmente, pieno di bellezze naturali e gloria pacifica. Piuttosto, ci porta al cuore di questo soggetto teologico, mistico e spirituale.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni