Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 02 Marzo |
Sant'Agnese di Boemia
home iconSpiritualità
line break icon

Come passare dall’egoismo e dalla comodità all’amore disinteressato

Pixabay/skalekar1992

padre Carlos Padilla - pubblicato il 07/06/18

Voglio optare per il bene dell'altro più che per il mio, ma non è così semplice, e con le mie sole forze è impossibile

Costa non pensare allo sforzo che devo compiere per ottenere ciò che desidero. Costa non immaginare la fatica che comporta una dedizione fino alla fine dei miei giorni.

Vedo sempre davanti a me due possibilità. Due vie. Due opzioni. Posso non far nulla e cercare me stesso nella comodità della vita, oppure percorrere la distanza infinita che mi separa dall’altro, dalla meta, dai miei sogni.

Sono due modi possibili di vivere la mia vita. Due stili radicalmente opposti.

A volte mi vedo tentato dalla comodità, e altre volte mi attira la dedizione. La generosità fino all’estremo. La gioia di dare senza pensare di ricevere qualcosa in cambio.

Voglio optare per il bene dell’altro più che per il mio. Sogno quella dedizione radicale nella mia vita e sorrido.

Ma poi quello che sembra facile non lo è tanto. Vorrei avere un cuore più grande di quello che ho. Mi colpisce vedere quanto spesso divento egoista.

Penso solo a quello che mi serve. A quello di cui ho bisogno. Perdo troppo tempo accarezzando i miei sentimenti. Di frustrazione, di rabbia, di impotenza, di tristezza.




Leggi anche:
Amare Dio senza il prossimo è ideologia. Amare il prossimo senza Dio è egoismo

Smetto di guardare fuori da me per concentrarmi solo su ciò che ho dentro. Passo davanti a chi ha bisogno di me e non faccio nulla.

Così dice Papa Francesco della santità che è carità: “Non possiamo proporci un ideale di santità che ignori l’ingiustizia di questo mondo, dove alcuni festeggiano, spendono allegramente e riducono la propria vita alle novità del consumo, mentre altri guardano solo da fuori e intanto la loro vita passa e finisce miseramente” [1].

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
amoreegoismo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
4
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
7
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni