Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 06 Dicembre |
San Nicola di Bari (da Mira)
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Il versetto di Giobbe che offre un semplice metodo in 3 passi per pregare con la Bibbia

WOMAN,READING,SCRIPTURE

Shutterstock

padre Brian Cavanaugh, TOR - pubblicato il 07/06/18

Leggete ogni libro capendo che oggi la Parola di Dio viene trasmessa proprio a voi

Nella Sacra Scrittura, la Bibbia, ascoltiamo la voce di Dio. È un mezzo per incontrare la Parola di Dio che vi sta chiamando. La Sacra Scrittura è la Parola di Dio vivente, che ci guida e ci custodisce dalle tante voci conflittuali del mondo di oggi. Come possiamo ascoltare? Come possiamo allenare le nostre orecchie a farlo?

Nel Libro di Giobbe (33, 31) troviamo questo invito: “Ascoltami, taci e io parlerò”.

Ci sono tre passi sequenziali in questo passaggio: primo, ascoltare; secondo, tacere; terzo, Dio ci parlerà.

Da questo versetto possiamo estrapolare un “metodo” per pregare con la Scrittura.

Iniziate ogni sessione con una preghiera, ad esempio quella di San Francesco per discernere la volontà di Dio pronunciata davanti al crocifisso:

“O alto e glorioso Dio, illumina le tenebre de lo core mio. Et dame fede dricta, speranza certa e carità perfecta, senno e cognoscemento, Signore, che faccia lo tuo santo e verace comandamento. Amen”.

Iniziare con una preghiera di questo tipo allena il cuore e la mente ad ascoltare, a stare in silenzio, perché la Parola di Dio possa insegnarci. Genera un’aspettativa di ascoltare la Parola divina piuttosto che desiderare semplicemente un incontro con Dio.




Leggi anche:
6 lezioni spirituali dal libro di Giobbe che faresti bene a conoscere anche tu

Trascorrete un tempo determinato al mattino e alla sera con la Scrittura – 15 minuti possono andare bene. Iniziate con il vostro libro preferito della Bibbia, ad esempio i Salmi, i Proverbi, i profeti Isaia o Ezechiele, uno dei Vangeli, le Lettere di Giovanni, ecc. Pensate a usare l’Antico Testamento al mattino e il Nuovo Testamento la sera.

Leggete ogni libro pensando che oggi la Parola di Dio viene rivolta a voi, non solo a Isaia, Paolo, ecc. Aspettatevi che Dio vi parli attraverso quel brano.

Leggete solo un capitolo, soltanto uno, e sottolineate e scrivete note a margine per i passi che hanno un significato speciale per voi. Sentitevi liberi di scrivere sulla vostra Bibbia (ci sono delle Bibbie speciali se preferite non usare la Bibbia di famiglia per questo esercizio). Annotate quello che vi colpisce, che tocca il vostro spirito.

Pensate di usare un diario di preghiera per annotare i vostri pensieri e le ispirazioni che traete. Scrivete a margine la data e il versetto che state leggendo.

Se terminate il capitolo prima del tempo che avevate dedicato a quell’attività, analizzate i versetti e chiedete a Dio di illuminare l’oscurità del vostro cuore. È simile all’antica pratica monastica della lectio divina, che consiste nello studio della Parola di Dio e nel permettere che scorra su di voi. Fate particolare attenzione a quello che ha catturato la vostra attenzione.




Leggi anche:
Perché si dice “Ha più pazienza di Giobbe”?

Prendetevi ancora una volta un determinato numero di minuti al mattino per leggere un capitolo dell’Antico Testamento e dei minuti alla sera per leggerne uno del Nuovo. Il giorno dopo leggete il capitolo successivo dello stesso libro, dall’inizio alla fine. Iniziate sempre con una preghiera.

Tenete traccia dei “versetti potenti” in cui vi imbattete. I “versetti potenti” sono testi che sembrano saltarvi agli occhi e catturare la vostra attenzione. Scriveteli sul vostro diario, o usate le pagine bianche alla fine della vostra Bibbia per annotarli.

Se la vostra Bibbia ha delle pagine introduttive prima di ogni libro, leggetele e leggete anche le note a piè di pagina.

Quando avrete terminato di leggere quel libro sceglietene un altro, e poi un altro ancora. In circa un anno e mezzo avrete letto tutta la Bibbia, dall’inizio alla fine.

Dio vi illumini donandovi buonsenso e comprensione, e vi doni ogni grazia e benedizione di cui avrete bisogno in questa giornata.

Tags:
bibbiagiobbe
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni