Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come trovare un buon terapeuta per vostro figlio

CHILD,THERAPY, COUNSELLING
Shutterstock
Condividi

4 aspetti importanti da tenere a mente quando si cerca un professionista

4. Diffidate dei terapeuti accattivanti ma che non hanno una direzione chiara.

Non c’è niente di sbagliato in una terapia che implica certe ricompense o nei terapeuti che lavorano per costruire un rapporto in modi informali sia all’inizio che nel corso del trattamento, ma per un genitore che cerca di aiutare il/la proprio/a figlio/a a migliore a livello psicologico essere semplicemente “divertenti” e “carini” non è sufficiente.

Parlando con altri genitori, insegnanti o altri professionisti – o perfino nelle fasi iniziali del trattamento –, è importante cogliere la direzione e l’obiettivo di un determinato terapeuta. È fantastico quando ai bambini piace il loro terapeuta, ma non vuol dire che si stia necessariamente verificando un cambiamento, e quando si investe una quantità significativa di tempo, denaro e interazione è importante che ci sia un obiettivo chiaro. Ponete domande all’inizio e nel corso del processo terapeutico se vi chiedete in che direzione si stia procedendo.

Scegliere un buon terapeuta implica una comunicazione diretta e trasparente e la disponibilità di parlare con amici fidati o altri professionisti delle qualifiche e qualità necessarie e desiderate. Nulla garantisce un’esperienza positiva e utile, ma porre domande iniziali aiuterà a ottenere un’esperienza di successo per il proprio figlio.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni