Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

7 modi in cui Giovanni Paolo II ha rivoluzionato il Rosario

POPE JOHN PAUL II,ROSARY
Alessia Giuliani | CPP
Condividi

Perfino Papa Francesco è diventato suo devoto su esempio del Papa polacco

Uno dei miei preferiti è questo: anziché con il Credo, suggerisce di iniziare il Rosario con una semplice invocazione tratta dal Salmo 69: “O Dio, vieni a salvarmi; Signore, vieni presto in mio aiuto”. Possiamo anche recitare il Credo, ma eliminare la lunga preghiera di apertura rende il Rosario meno scoraggiante per le mie figlie – e anche per il papà.

4: Il suo metodo approfondisce l’esperienza del Rosario

Altri suggerimenti di San Giovanni Paolo II aiutano a far sì che il Rosario metta radici nella propria vita.

Il Pontefice suggeriva di usare l’arte sacra, pregando ogni mistero per un frutto specifico e aggiungendo una frase dopo “Gesù” nell’Ave Maria. Ad esempio, nel Primo Mistero Luminoso il libro offre un’immagine del Battesimo di Gesù, un frutto (“Essere fedele ai miei voti battesimali”) e delle parole da aggiungere nell’Ave Maria (“…e benedetto è il frutto del tuo seno Gesù, battezzato da Giovanni”).

Giovanni Paolo II ha anche esortato ad accompagnare il Rosario con la Scrittura – e oltre a brevi meditazioni il libro offre 10 versetti per ogni decina.

5: Ha promosso i “Santi del Rosario”

San Giovanni Paolo II è probabilmente il più significativo “Santo del Rosario” della nostra epoca, ma ha anche portato all’attenzione pubblica altri santi. Ha beatificato il beato Bartolo Longo, che ha resistito al male attraverso il Rosario, ha canonizzato Padre Pio, che definiva il Rosario “l’arma”, e ha promosso costantemente San Luigi di Montfort, autore de Il Segreto Meraviglioso del Santo Rosario. E poi, ovviamemente, ha beatificato i bambini di Fatima, Giacinta e Francesco Marto.

6: Ha collegato il messaggio di Fatima al futuro della Chiesa

Giovanni Paolo II credeva fermamente a Nostra Signora di Fatima.

Dopo l’attentato fallito ai suoi danni, avvenuto il 13 maggio, anniversario della prima apparizione della Madonna a tre pastorelli portoghesi, ha attribuito a questo fatto la sua sopravvivenza.

Il messaggio di Fatima, un invito alla conversione e alla recita quotidiana del Rosario, doveva a suo avviso essere accolto e rinnovato generazione dopo generazione.

7: Ma lo ha promosso soprattutto e semplicemente recitandolo

Prima di diventare Papa, Francesco ha commentato quanto sia stato importante l’esempio di San Giovanni Paolo II dicendo che una sera era andato a recitare il Santo Rosario guidato dal Santo Padre. “Era davanti a tutti, in ginocchio”. Il futuro Pontefice è rimasto così colpito che da allora ha recitato ogni giorno i 15 misteri.

So cosa significa. Per molti di noi, vedere quel grand’uomo con un rosario in mano ha dato il via a un viaggio che durerà tutta una vita – e anche oltre.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni